Skip to content

SAN FRANCISCO

Conferenza di San Francisco, 25 aprile - 26 giugno 1945. Vi partecipano, su invito, 50 Stati (Stati che hanno firmato la Dichiarazione delle Nazioni Unite ed altre Nazioni associate che abbiano dichiarato guerra al nemico comune entro il 1° marzo 1945). 51 Stati (compresa la Polonia che non poté partecipare ai lavori in quanto divisa tra due governi) firmano la Carta delle Nazioni Unite il 26 giugno 1945. La Carta entra in vigore il 24 ottobre 1945, cioè dopo che le Grandi potenze e la metà degli altri stati ebbero firmato. Grandi potenze + Membri originari + eventuali nuovi membri disciplinati dall'articolo 4 della Carta. Il 27 dicembre 1945 è in vigore tra i 51 Stati firmatari. L'Italia entra a far parte dell'ONU nel 1955. Attualmente quasi tutti gli stati del mondo fanno parte dell'ONU, ad eccezione di Taiwan (estromesso nel 1971 a seguito dell'entrata della Cina Popolare), Cipro Nord.
Invito a proporre proposte, ma si è consapevoli che, nonostante le votazioni a maggioranza di 2/3, la nuova organizzazione non avrebbe significato con l'assenza delle Grandi Potenze. C’è dunque la preminenza del disegno di Cordell Hull (segretario stato Usa) e, più in generale, le linee fondamentali presentate a Dumbarton Oaks si presentano come immutabili. Statuto quasi octroyé dalle grandi potenze. Al termine della conferenza la Carta venne approvata all'unanimità nel suo complesso e fu firmata da tutti i partecipanti.
di Alice Lavinia Oppizzi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.