Skip to content

Saint Gilles du Gard


Qui abbiamo volte ogivali a costoloni ed il formidabile Cristo del Nartece. Questa città era un tempo una metropoli, con un grossa abbazia benedettina, un priorato degli ospedalieri e un baluardo dei templari. Qui c’era la tomba di s.egidio. pellegrinaggio popolare. Nell’11° sec. la basilica della Guida non c’è più, sostituita nel 12° sec con un chiesa a 2 presbiteri sovrapposti. Era comunque un chiesa molto “teatrale”, con vari artifizi e un fronte dilatato.
Abbiam quindi visto come i 4 caposaldi di via nominati dalla Guida non si somigliano, e combinano nelle loro strutture i procedimenti e l’invenzione di forme che li distinguono. Dobbiamo rinunciare ad un concetto limitativo di un architettura nata lungo le vie di pellegrinaggio, e all’idea di un influsso che il pellegrinaggio avrebbe esercitato sulla geografia dell' arte romanica. Perché fare di sole 3 chiese un famiglia? Ora vedremo le meraviglie cluniacensi, con arco e volta a botte a sesto acuto, e volte di 30 metri.

di Dario Gemini
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.