Skip to content

Segnalazione non nominativa del medico della interruzione volontaria della gravidanza

La vecchia denuncia di aborto è stata abrogata e sostituita da una segnalazione non nominativa dell’interruzione volontaria della gravidanza, accompagnata dalla documentazione relativa, senza fare menzione dell’identità della donna.
Le finalità che essa persegue sono di tipo preventivo e statistico-sanitario.
La segnalazione deve essere presentata alla ASL entro i primi 10 giorni del mese successivo a quello in cui l’intervento è stato praticato.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.