Skip to content

Strumenti deflattivi del contenzioso, accertamento con adesione e conciliazione giudiziale

Con riguardo ai cosiddetti strumenti deflattivi del contenzioso, occorre segnalare come la disciplina contenuta nel d.lgs. 218/97 sancisca la presenza di un ruolo attivo del contribuente nell’applicazione degli istituti dell’accertamento con adesione e della conciliazione giudiziale.
Con riguardo all’accertamento con adesione, se, da un lato, l’avvio del procedimento può avvenire su iniziativa dell’ufficio mediante l’invio al contribuente di un invito a comparire per concordare con l’ufficio stesso la definizione dell’accertamento, dall’altro è rilevante un secondo modulo procedimentale, ovvero quello in cui è il contribuente a prendere l’iniziativa presentando istanza all’ufficio perché questo formuli la proposta di accertamento ai fini dell’adesione.
In relazione, invece, alla conciliazione giudiziale, in questo caso il contribuente concorre all’attuazione della pretesa presentando istanza di conciliazione oppure accogliendo quella presentatagli dall’amministrazione stessa.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.