Skip to content

Sviluppo dell’apparato digerente

L’apparato digerente e le grosse ghiandole annesse (salivari, fegato e pancreas) derivano la loro componente epiteliale dall’endoderma, la loro componente muscolare e connettivale, insieme al peritoneo, deriva dal mesoderma. 
A partire dal 15-20° giorno di vita intrauterina si forma una particolare struttura dell’endoderma che è l’INTESTINO PRIMITIVO. Questo si estende in senso caudo-craniale e presenta quindi due aperture: l’apertura craniale è separata da una sporgenza dell’ectoderma, chiamata STOMODEO, da una membrana ecto-dendoermica che è la MEMBRANA BUCCO-FARINGEA; nell’estremità craniale si trova un'altra membrana ecto-endodermica che è la MEMBRANA CLOACALE che separa l’intestino primitivo dall’ectoderma del PROCTDEO. 
L’intestino primitivo si può suddividere in tre porzioni: intestino anteriore, medio e posteriore.

di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.