Skip to content

Sviluppo emotivo e relazioni affettive

L’emozione può essere intesa come un allontanamento dal normale stato di quiete dell’organismo, cui si accompagna un impulso all’azione e alcune specifiche reazioni fisiologiche interne. È una risposta fisiologica sempre accompagnata da una dimensione sia soggettiva che sociale.
Sroufe --> teoria della differenziazione emotiva: da un iniziale stato di eccitazione indifferenziata si vengano articolando specifiche e diverse emozioni. Sistema piacere – gioia, nel piccolo di tre mesi, si affermano reazioni emotive puntuali. Si ha il sorriso sociale verso l’oggetto con il quale entra in contatto. Nel sistema circospezione – paura (4 mesi) si mostra disappunto verso stimoli che spaventano. Sistema frustrazione – ansia si ha la delusione e l’insoddisfazione.
Izard --> al momento della nascita il bambino possiede già nove emozioni fondamentali: interesse, gioia, tristezza, disgusto, sorpresa, collera, disprezzo, paura, vergogna. A partire dai 9 mesi il bambino possiede una maggiore consapevolezza si sé come agente e comincia a sviluppare una certa memoria degli eventi e una coscienza maggiore dell’ambiente che lo circonda.
di Adriana Morganti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.