Skip to content

TEORIA DEL SIGNIFICATO RIMOSSO DI GRANT MCCRAKEN

i beni servono a colmare il gap tra reale e ideale soprattutto nella fase che precede l’acquisto, mentre il possesso dell’oggetto determina la sua svalutazione agli occhi dell’individuo stesso, il cui interesse si trasferisce su un nuovo bene
I bisogni appresi possono venire soddisfatti attraverso l’acquisto di determinati prodotti; i bisogni appresi non possono rispettare la condizione dell’indipendenza
Il bisogno derivato è la risposta tecnologica particolare data al bisogno generico ed è allo stesso tempo l’oggetto del desiderio (es. l’auto è un bisogno derivato dalla necessità di muoversi). Un determinato bisogno derivato rappresenta la specificazione del bisogno generico; il bisogno derivato è il punto d’incrocio tra il sistema dell’offerta e il  sistema cognitivo del consumatore.
I bisogni derivati sono saturabili a livello di singolo consumatore e di domanda complessiva. I bisogni generici non sono saturabili perché anche il progresso tecnologico consente di soddisfarli sempre a un livello più elevato
La sequenza dei bisogni derivati scandisce l’evoluzione dei bisogni umani
I bisogni derivati costituiscono la base su cui i consumatori sviluppano i desideri
Il desiderio viene interpretato come uno stato cognitivo orientato all’acquisto di un prodotto specifico, non necessariamente già identificato. Il desiderio può anche essere innescato dal confronto del consumatore con il prodotto di una marca.
di Giulia Mestre
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.