Skip to content

Teoria delle contingenze


Ribalta in qualche modo la One Best Way. Lo ribalta perché sostiene che non esiste una sola soluzione ottimale. Quest’ultima dipende dalle condizioni (contingenze) in cui si trova l’organizzazione. Il modo migliore per organizzarsi dipende dalle condizioni dell’ambiente, dal tipo di tecnologie adottata, dalle caratteristiche dei lavoratori, dalle dimensioni dell’organizzazione. FIT MISFIT. Se date certe contingenze, io organizzazione adotto una soluzione che è incoerente rispetto alle caratteristiche individuali alle contigenze, avrò performance basse. Dovrò allora cambiare l’organizzazione. Se invece riesco a disegnare un sistema organizzativo coerente con le caratteristiche contestuali, avrò un fit e dunque alta performance. L’unico modo per avere alte performance è adattarsi alle contingenze dell’ambiente. Qui siamo in pieno approccio modernista. La teoria delle contingenze.
di Kevin Carne
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.