Skip to content

Tolleranza e pensiero illuminista. Voltaire


Durante il corso del 700 la problematica continua a svilupparsi: l’autore che nel secolo XVIII lega indissolubilmente il proprio nome al problema della tolleranza è Voltaire che scrisse un celebre Trattato sulla tolleranza. Anche Voltaire sostiene che il cristianesimo coincida con un atteggiamento più che con una dottrina e che la tolleranza sia obbligo di ragione e religione, come riconoscimento della fallibilità dell’uomo e la sensata accettazione dei nostri limiti. Intolleranza e tirannia si accoppiano e sono la causa del regresso della società civile. Il suo razionalismo battagliero colpisce a più riprese, spesso con ironia, ebraismo e papismo, cadendo esso stesso spesso nell’intolleranza. Sono i segni della grande battaglia per la ragione intrapresa sall’Illuminismo. Le misure giacobine contro la religione durante la Rivoluzione francese saranno il culmine di una lotta culturale che si è via via trasformata in guerra politica e ideologica.

di Carlo Cilia
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.