Skip to content

Transessualismo. Identità e identificazione sessuale nel codice civile

Il transessuale è la persona che si identifica con un sesso diverso da quello proprio somaticamente e anagraficamente.
Quando si parla di identità sessuale ci si riferisce al sesso somatico di appartenenza (sesso biologico); quando si parla di identificazione sessuale ci si riferisce alla consapevolezza che la persona al di appartenere al genere maschile o femminile (sesso psicologico).
L’indagine che fornisce una assoluta certezza per definire l’identità sessuale fisica è l’analisi cromosomica.
Fedele a questa regola, la Corte di Cassazione si è mantenuta per anni rigida nel vincolare la definizione dello stato civile di maschio o femmina al sesso genetico o cromosomico.
Ma il diritto di ognuno alla propria identità sessuale impone che si tenga conto anche e soprattutto degli aspetti psicologici della sessualità.
Si è arrivati così alla sent. 98/79 della Corte Costituzionale che ha indicato al legislatore la via per una riforma sostanziale delle norme in materia di rettificazione dell’attribuzione del sesso.

di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.