Skip to content

Trasporto

Trasporto = contratto con cui il vettore si obbliga, verso un corrispettivo, a trasferire persone o cosa da un luogo all’altro
- Trasporto di cose → il mittente affida le cose al vettore, che ne assume la custodia
- Trasporto di persone → il vettore non assume la custodia ma è comunque responsabile per i danni subiti dal trasportato e dal suo bagaglio

Obbligo a contrarre → chi esercita servizi pubblici di trasporto è obbligato ad accettare le richieste di trasporto, secondo le condizioni generali stabilite nell’atto di concessione
Parità di trattamento → gli utenti devono essere trattati tutti in maniera eguale tra di loro, salvo particolari concessioni che possono essere applicate in certi casi

Il trasporto di cose è un contratto a favore di terzi, quindi il mittente può sospendere il trasporto, chiedere la restituzione, indicare un destinatario diverso, ma solo fino a che il destinatario richiede la consegna al vettore

Nel trasporto di persone, eventuali danni al bagaglio del trasportato determina una responsabilità per inadempimento → il trasportato ha solo l’onere di provare il titolo (cioè il contratto) + danno + nesso di causalità (quindi non deve provare la colpa del vettore)
Il vettore non è responsabile se prova di aver adottato tutte le misure necessarie per evitare il danno
Sono nulle eventuali clausole di esonero dalla responsabilità per sinistri

Trasporto gratuito → la responsabilità del vettore segue le stesse regole di cui sopra
Trasporto di cortesia (autostop) → il vettore risponde anche della colpa più lieve ma è il trasportato che deve provarla

di Fabio Merenda
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.