Skip to content

Tre approcci di analisi

Gli approcci semiontici sviluppati negli ultimi tre decenni hanno privilegiato inizialmente il genere narrativo scritto. Partendo dalla distinzione già operata dallo strutturalismo, ogni forma narrativa si compone di una storia (il contenuto, gli eventi, le azioni, gli esistenti ovvero i personaggi e gli elementi dell’ambiente) e di un discorso (le modalità espressive con cui viene espresso il contenuto) ed è sull’osservazione di ciascuno dei due livelli che si sono sviluppati sostanzialmente i diversi orientamenti. Così la semiotica può occuparsi: a) del livello discorsivo: se guarda al piano dell’espressione, dunque alle modalità dell’enunciazione; b) del livello della storia: se guarda alla dimensione formale sottostante, ovvero all’organizzazione generale dell’impianto narrativo su cui regge il racconto. Non dimentichiamo, però che un testo vive solo se qualcuno gli offre la possibilità di essere attualizzato: pertanto, la figura del lettore può diventare essa stessa parte attiva della macchina testuale e il suo rapportarsi pragmatico al testo può essere a sua volta motivo di indagine per la semiotica. Si profilano quanto meno tre livelli  principali di analisi che in queste pagine osserveremo nei seguenti orientamenti: a) strutturalista (V.Propp): il testo viene ridotto ad una struttura formale soggiacente i cui elementi interagiscono attraverso date funzioni; b) generativista (A.J. Greimas): il testo viene attraversato dalla superficie alla sua profondità al fine di individuarne i criteri secondo cui si generano le storie ma anche il loro senso; c) cooperativo-interpretativo (U.Eco): vede il lettore come compagine indispensabile nella costruzione del senso. Superando il concetto tradizionale di testo narrativo in senso stretto, l’indagine semiotica si allarga verso l’osservazione di oggetti sempre più diversificati: alla base di questa apertura soggiace l’idea che i veri motori dei fenomeni testuali siano da rintracciarsi nella interazione tra soggetti e ambiente, nelle passioni, nel sapere e nel credere.
di Niccolò Gramigni
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.