Skip to content

Un maschilismo atavico nella società albanese

Solo l’uomo può difendere l’onore, poiché questo è una sua qualità fondamentale; la donna, non avendo personalità giuridica, non può difendere il proprio onore.
La normativa albanese negava alla donna qualsiasi facoltà di difesa se sorpresa nell’atto carnale con un amante, e addirittura condannava ad una pena terribile (il rogo sul letamaio) la donna nubile o la vedova che ne fosse rimasta incinta.
di Stefano Civitelli
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.