Skip to content

Una valutazione pedagogicamente fondata

Una valutazione pedagogicamente fondata significa in primo luogo una valutazione fondata su scelte pedagogiche. In questa affermazione sono tre gli elementi su cui si vuole proporre una riflessione: il concetto di fondazione, quello di scelta e quello (li scienza pedagogica come paradigma di riferimento.
Fondare un sistema di valutazione allude alla necessità di inscrivere, ancorare, collocare il proprio uso della valutazione e i propri atti valutativi dentro a un consapevole pensiero sulla valutazione.
È necessario interrogare le nostre pratiche valutative per riconoscervi i nostri modelli, il nostro rapporto con la situazione valutativa.
Fondare la valutazione vuoi dire allora radicarla in motivi e ragioni forti e contemporaneamente inventarla in conformità al proprio progetto. Devono al contrario, come tutti gli elementi del progetto educativo, essere costante oggetto di interrogazione e di ricerca, aperte alla verifica e al cambiamento. La scelta è uno dei comportamenti in cui massimamente si esprime e si rinforza l’identità.
Fare scelte consapevoli ed esplicite sulla valutazione e gestire in modo coerente ad esse la funzione valutativa restituiscono al valutare il suo significato e la sua potenza di comunicazione e relazione educativa e restituiscono all’insegnante quell’autorevolezza e quella legittimazione pedagogica che spesso gli insegnanti lamentano di non avere.
Il terzo concetto a cui si è fatto riferimento è la qualificazione pedagogica. Fondare pedagogicamente la valutazione vorrà dire allora fare scelte valutative sulla base della conoscenza di ciò che la dimensione valutativa rappresenta nel processo educativo e dei significati che essa ha in rapporto a tutte le componenti del processo. Una fondazione pedagogica della valutazione serve a sottrarre le pratiche valutative alla casualità.
di Anna Bosetti
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.