Skip to content

Vascolarizzazione del midollo: vene

Dalle reti capillari della sostanza grigia e della sostanza bianca originano VENULE INTRAMIDOLLARI che si raccolgono in VENE PERIMIDOLLARI e quindi in VENE EFFERENTI che accompagnano, in numero di due, ciascun vaso arterioso. 
Le VENE INTRAMIDOLLARI seguono il decorso delle arterie omonime e si distinguono in MEDIANE, RADICOLARI e PERIFERICHE: esse emergono a livello della fessura mediana anteriore e del solco mediano posteriore, dai solchi laterali anteriori e posteriori e da vari punti della superficie del midollo.

Le VENE PERIMIDOLLARI raccolgono, a livello della pia madre, vasi derivati dalla rete intramidollare e vanno a costituire all'esterno del midollo un vaso mediano anteriore che segue il decorso della fessura mediana anteriore, un tratto venoso posteriore localizzato nel solco mediano posteriore e due tratti venosi anterolaterale e posterolaterale situati nei solchi omonimi.

Da questi vasi subpiali, il sangue, attraverso i rami anteriori e posteriori si porta nelle VENE SPINALI LATERALI e da qui raggiunge le VENE EMULGENTI rappresentate a seconda del livello dalle vene vertebrali nel tratto cervicale, dalle vene intercostali nel tratto toracico e dalle vene sacrali laterali nel tratto sacrale.

di Luca Sciarabba
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.