Skip to content

Vesalio e collaborazione tra scienza e tecnica



Diametralmente e concettualmente opposto alle tendenze magiche, è il pensiero di Vesalio che opta per una conoscenza “pubblicizzata”, allargata  tutti. Secondo Vesalio è solo attraverso la collaborazione e la condivisione di tutti che si può giungere ad una conoscenza sempre più vera.
Vesalio in particolare vuole scoprire la natura attraverso la sua “analisi”; in particolare egli vuole rinnovare il sapere medico, non tanto confutando le tendenze precedenti, quanto impostando in maniera diversa tutto il processo conoscitivo. Basta più con i preconcetti, la tradizione, lo sguardo si deve chinare verso la natura con uno spirito non tanto di curiosità, quanto di studio approfondito e meticoloso, che scende fin dentro i minimi dettagli. Questo studio anatomico è ben evidente nel De umani corporis fabrica. In essa è molto interessante la serie di tavole che la accompagnano e che non hanno l’intenzione di creare un’opera esaustiva e chiusa, quanto quella di descrivere la realtà.
di Carlo Cilia
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.