Skip to content

Woolf - Gusto per la classicità e declino contemporaneo dell'Europa

Detto molto su di Jacob, rispondente alla figura del fratello della Woolf morto in guerra, bisogna ora affermare che il gusto per la classicità presente nell’opera è direttamente riconducibile all’autrice stessa. Il declino della nazione greca, opposto al racconto dei fasti del passato classico, sono sovrapponibili al declino contemporaneo della guerra in Europa.   E rappresentano un tratto preciso della fiducia che l’autrice  ripone nell’ideale di bellezza classica, sottolineato spesso anche nei ritratti delle persone che incontrano Jacob, dipinte come più o meno rispondenti ai tratti e ai lineamenti greco-classici (si legga tra le righe dei diversi nasi descritti, più o meno “perfetti”).

Il gusto per i ritratti d’autore, per le monografie paesaggistiche, la predilezione per un’opera quasi libera dalla necessità di un plot, assieme all’uso continuo della metonimia. Questi sono solo alcuni dei pilastri portanti dell’architettura de La stanza di Jacob, evidentemente un’opera fortemente autobiografica non solo nei confronti dell’autrice, ma anche nei confronti del suo tempo.
di Nicola Di Turi
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.