Skip to content

Zucche piene e teste vuote

ZUCCA: la zucca è il simbolo della stupidità ma è un nutrimento essenziale per l’intelligenza. Nasce in Sud America, regina delle cucurbitacee si è diffusa in tutto il mondo. La sua somiglianza con la testa umana fa si che si paragoni la zucca all’intelligenza. 
I semi di zucca sono da sempre considerati carburante del cercello; gli stregoni hawaiani catturavano le anime e le imprigionavano nelle zucche e le davano in pasto a coloro che volevano incrementare le loro performance psicofisiche.
Altri popoli amazzonici ritenevano che l’uomo discendesse dalle zucche che gettate nell’acqua dal sole e dalla luna si trasformarono in uomini. 
Anche nelle tradizioni popolari europee il frutto dalla polpa gialla era considerato un contenitore soprannaturale delle anime dei defunti. Di questa antica credenza la massima espressione è Halloween.
Ma nell’Italia contadina l’uso di zucche rintagliate con le luci era largamente diffusa prima che in america, infatti a somma vesuviana si organizzava la festa delle lucerne in cui i morti si manifestavano sotto forma di teste di zucca che brillavano nelle tenebre.
di Anna Carla Russo
Valuta questo appunto:

Continua a leggere:

Altri appunti correlati:

Per approfondire questo argomento, consulta le Tesi:

Puoi scaricare gratuitamente questo appunto in versione integrale.