Skip to content

Studio di un sistema per il recupero funzionale e prestazionale di tipologie edilizie con struttura in muratura mediante tecniche di svuotamento integrale e ricostruzione industrializzata con tecnologia CLT

Gratis L'indice di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
V INDICE   RINGRAZIAMENTI   III   ABSTRACT   2   ABSTRACT   –   ENGLISH  VERSION   4   INTRODUZIONE   8   1   ESIGENZE  E  OBIETTIVI   DELLA  RIQUALIFICAZIO NE  DEGLI  EDIFICI  CON   STRUTTURA  IN  MURATUR A   10   1.1   PREMESSA   10   1.2   CARATTERI  TIPOLOGICI ,   TECNOLOGICI  E  STRUTT URALI  DEGLI  EDIFICI   IN  MURATURA   16   1.2.1   LA  TIPOLOGI A  EDILIZIA   16   1.2.2   LE  TECNOLOGIE  COSTRUT TIVE   20   1.2.2.1   I  materiali   costituenti   20   1.2.2.2   La  classificazione  delle  murature  in  base  ai  materiali  e  alle  tecniche  costruttive   22   1.2.2.3   I  particolari  costruttivi   26   1.2.3   IL  COMPORTAMENTO  MECC ANICO  DELLA  MURATURA   E  LA  CONCEZIONE  STRU TTURALE   30   1.2.3.1   Relazione  t ra  la  resistenza  dei  blocchi  e  della  malta  e  legge  costitutiva   31   1.2.3.2   La  classificazione  delle  murature  in  funzione  del  comportamento  meccanico   35   1.2.3.3   Verifiche  agli  stati  limite  del  maschio  murario   42   1.2.3.4   Le  modalità  di  crisi  di  un  maschio  murario   48   1.2.3.5   Le  fondazioni   49   1.2.3.6   La  concezione  strutturale   53   1.3   LE  PRESTAZIONI  DEGLI   EDIFICI  IN  MURATURA   57   1.3.1   COMPORTAMENTO  TERMO -­‐ IGROMETRICO   57   1.3.2   COMPORTAMENTO  ACUSTIC O   58   1.3.3   TENUTA  ALL ’ACQUA  E  ALL ’ARIA   60   1.3.4   RESISTENZA  E  REAZIONE   AL  FUOCO   61   1.3.5   FLESSIBILITÀ  ARCHITET TONICA,   FUNZIONALE  E  IMPIANTISTICA   63   1.4   IL  RISCHIO   SISMICO  DEGLI  EDIFIC I  IN  MURATURA   67   1.4.1   IL  RISCHIO  SISMICO  E   L’INDICE  DI  VULNERABIL ITÀ   67   1.4.2   ALCUNI  DATI  SULLA  SIT UAZIONE  ITALIANA  DAL  RAPPORTO   ANCE-­‐ CRESME  2012   68   1.4.2.1   Valutazione  della  sismicità  e  della  pericolosità  del   territorio  italiano   68   1.4.2.2   I  fondi  stanziati  dallo  stato   74   1.4.3   COME  STUDIARE  GLI  EDI FICI  IN  MURATURA  DAL   PUNTO  DI   VISTA  SISMICO   76   VI 1.4.3.1   Il  comportamento  monolitico  delle  pareti  murarie   78   1.4.3.2   Il  coefficiente  di  collasso  α   78   1.4.3.3   Analisi  cinematica  lineare   80   1.4.3.4   I  meccanismi  di  collasso   81   1.5   CONCLUSIONI   94   1.6   TABELLE  RIASSUNTIVE   97   1.6.1   RASSEGNA  DELLE  TIPOLO GIE  EDILIZIE   97   1.6.2   ABACO  DELLE  MURATURE   102   1.6.3   ABACO  DEGLI  ORIZZONTAMENTI   104   2   LA  TECNICA  DELLO  SVU OTAMENTO   106   2.1   COSA  SI  INTENDE  PER  S VUOTAMENTO?   106   2.2   OBIETTIVI,   VANTAGGI  E  LIMITAZIO NI   110   2.3   LE  TIPOLOGIE  DI  SVUOT AMENTO   115   2.3.1   SVUOTAMENTO  E  CONSERV AZIONE  DELL ’INTERO  PERIMETRO   115   2.3.2   SVUOTAMENTO  E  CONSERV AZIONE  DI  UNA  SOLA  F ACCIATA   118   2.3.3   SVUOTAMENTO  CON  SCAVO   PER  RICAVARE  UNO  O  P IÙ  PIANI  INTERRATI   120   2.3.4   SVUOTAMENTO  CON  SOSPE NSIONE  DELLE  FACCIAT E   123   2.3.5   CASO  LIMITE  DI  DEMOLI ZIONE  CON  CONSERVA ZIONE  DI  UNA  PORZION E  DI  EDIFICIO   130   2.4   LA  VALUTAZIONE  DELLO   STATO  DI  FATTO   134   2.4.1   ANALISI  VISIVA  PRELIM INARE   135   2.4.2   ANALISI  VISIVA  APPROF ONDITA   136   2.4.3   DIAGNOSI  DELLE  CARATT ERISTICHE  MECCANICHE   E  FISICO -­‐ CHIMICHE   137   2.4.3.1   Diagnosi  struttural e   137   2.4.3.2   Diagnosi  fisico   –   chimica   138   2.5   LE  OPERE   PROVVISIONALI  DI  SOS TEGNO  DELLA  FACCIATA   139   2.5.1   GLI  OBIETTIVI ,   I  REQUISITI  E  I  RISC HI  DA  EVITARE  IN  CANTIERE   139   2.5.2   IL  PROBLEMA  DELL ’INSTABILITÀ   142   2.5.3   I   METODI  PER  IL  CONTRO LLO  DELLO  SGRETOLAME NTO  DI  PARTI  DI  FACC IATA   144   2.5.4   GLI  ANCORAGGI  ALLA  FACCIATA   147   2.5.5   I   METODI  PER  LA   DISTRIBUZIONE  DELLA   FORZA  DI  STRAPPO   149   2.5.6   LO  ZAVORRAMENTO   150   2.5.7   LE  TECNICHE  DI  SOSTEG NO  DELLA  FACCIATA   152   2.5.7.1   Tecniche  per  il  sostegno  dall’esterno   155   2.5.7.2   Tecniche  per  il  sostegno  dall’interno   165   2.5.8   TECNICHE  PREFABBRICAT E  PER  IL  SOSTEGNO  DE LLA  FACCIATA   175   2.5.9   TECNICHE  PER  LIMITARE   L’INGOMBRO  DELLA  PUBBL ICA  VIA   180   VII 2.6   LE  TECNICHE  DI  DEMOLI ZIONE  E  DI   ALLONTANAMENTO  DELLE   MACERIE   184   2.6.1   DEMOLIZIONE   184   2.6.2   ALLONTANAMENTO  DELLE  MACERI E   187   2.7   LA  CONNESSIONE  DELL ’INVOLUCRO  STORICO  AL   NUOVO  EDIFICIO   189   2.8   LE  FASI  OPERATIVE :   DALLA  VALU TAZIONE  DELLO  STATO   DI  FATTO  ALLA  DEMOLI ZIONE   192   2.9   CONCLUSIONI   201   3   UNA  PROPOSTA  PROGETT UALE  PER  LA  (RI)COST RUZIONE  DEI  VOLUMI  I NTERNI   CON  LA  TECNOLOGIA  X -­‐ LAM   204   3.1   COS’È  L ’X-­‐ LAM?   205   3.2   PERCHÉ   (RI)COSTRUIRE  CON  L ’X-­‐ LAM?   206   3.3   LE  CARATTERISTICHE  FI SICHE,   MECCANICHE  E  PRESTAZ IONALI  DELL ’  X-­‐ LAM   212   3.3.1   DIMENSIONI  E  FORMATI   212   3.3.2   LE  CARATTERIS TICHE  FISICHE   213   3.3.2.1   La  stabilità  dimensionale   213   3.3.2.2   Il  degrado   214   3.3.3   IL  FUNZIONAMENTO  MECC ANICO  DEL  PANNELLO   X-­‐ LAM   216   3.3.3.1   Le  verifiche  di  resistenza  del  pannello  X -­‐ LAM   218   3.3.4   LA  CONCEZIONE  STRUTTU RALE  DI  UN  EDIFICIO   IN  PANNELLI   X-­‐ LAM   227   3.3.4.1   Le  connessioni  tra  gli  elementi  tecnici  della  struttura   230   3.3.5   IL  COMPORTAMENTO  SISM ICO  DI  UN  EDIFICIO  IN   PANNELLI   X-­‐ LAM   237   3.3.6   LE  CARATTERISTICHE  PR ESTAZIONALI   240   3.3.6.1   Il  comportamento  termo -­‐ igrometrico   240   3.3.6.2   Il  comportamento  acustico   243   3.3.6.3   La  permeabilità  all’aria   244   3.3.6.4   La  resistenza  e  la  reazione  al  fuoco   246   3.3.6.5   La  sostenibilità  ambientale   248   3.4   LA  PROGETTAZIONE  DEL   NUOVO  INVOLUCRO   251   3.4.1   PREMESSA   251   3.4.2   LA  DEFINIZIONE  DEI  RE QUISITI  E  DELLE  PROB LEMATICHE  SPECIFICHE   DEL  SISTEMA   252   3.4.3   LE  SOLU ZIONI  DI  STRATIGRAFI A   256   3.4.3.1   La  scelta  dei  materiali  e  dei  componenti  tecnologici   256   3.4.3.2   Le  caratteristiche  fisiche  degli  strati  della  chiusura   259   3.4.3.3   Le  soluzioni  proposte   262   3.4.4   ANALISI  DELLE  SOLUZIO NI  PROPOSTE   272   3.4.4.1   Definizione  della  trasmittanza  termica   272   3.4.4.2   Definizione  del  comportamento  termico  in  regime  estivo   276   VIII 3.4.4.3   Definizione  del  comportamento  igrometrico   283   3.4.4.4   Definizione  dell’indice  di  valutazione  del  potere  fonoisolante   294   3.4.4.5   Aspetti  illuminotecnici   299   3.4.5   I   NODI  TECNOLOGICI  PRI NCIPALI   304   3.4.5.1   Le  stratigrafie  proposte  per  i  solai  del  piano  terra,  interpiano  e  di  copertura   304   3.4.5.2   Nodo  controterra   311   3.4.5.3   Nodo  serramento -­‐ chiusura  verticale   314   3.4.5.4   Nodo  di  copertura   315   3.4.6   IL  DETTAGLIO  DELL ’ANCORAGGIO  TRA   X-­‐ LAM   E  MURATURA   316   3.5   LE  FASI  OPERATIVE  DI   MESSA  IN  OPERA   329   3.6   STIMA  DEI  COSTI  E   CONSIDERAZIONI  SUI  T EMPI  DELLA   (RI)COSTRUZIONE   344   3.7   CONCLUSIONI   351   4   CONCLUSIONI  E  POSSIB ILI  IMPLEMENTAZIONI   354   5   RIFERIMENTI   358   I.   BIBLIOGRAFIA   358   II.   BIBLIOGRAFIA  DELLE  NO RME   364   III.   SITOGRAFIA   365   IV.   SITOGRAFIA  DELLE  SCHE DE  TECNICHE   369   6   INDICE  DELLE  FIGURE   372   7   INDICE  DELLE  TABELLE   380   8   INDICE  DEI  GRAFICI   382   9   INDICE  DELLE  TAVOLE   383  
Indice della tesi: Studio di un sistema per il recupero funzionale e prestazionale di tipologie edilizie con struttura in muratura mediante tecniche di svuotamento integrale e ricostruzione industrializzata con tecnologia CLT, Pagina 1

Informazioni tesi

  Autore: Margherita Persello
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2012-13
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Ingegneria
  Corso: Ingegneria Edile
  Relatore: Angelo Lucchini
Coautore: Sara Mangialardo
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 402

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

innovazione
recupero
ricostruzione
muratura
riqualificazione
clt
facadism
svuotamento
x-lam
opere provvisionali di sostegno

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi