Skip to content

Passaggio da coppia amorosa a coppia genitoriale: una ricerca con i futuri padri

Gratis L'indice di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
Indice Introduzione 12 Prima parte: Linee teoriche Capitolo primo: Lo sviluppo del soggetto: identità e rapporto con l’ambiente 18 1.1 Sigmund Freud 21 1.1.1 Vita 23 1.1.2 L’isteria 25 1.1.3 La teoria della sessualità 28 1.1.4 La teoria delle pulsioni 29 1.1.4.1 Quali e quante pulsioni? 29 1.1.5 Il modello topografico e il modello strutturale 33 1.2 Margaret Mahler 34 1.2.1 Vita 34 1.2.2 L’evoluzione dell’io: il processo di separazione-individuazione 35 1.2.2.1 Le fasi del processo di separazione-individuazione 37 1.3 Melanie Klein 39 1.3.1 Vita 40 1.3.2 Dalle libere associazioni al gioco 40 1.3.3 Super-io e Edipo 42 1.3.4 Lo sviluppo emozionale del bambino 43 1.3.4.1 La posizione schizo-paranoide 45 1.3.4.2 La posizione depressiva 46 1.3.4.3 Le difese maniacali 47 1.4 Wilfred R. Bion 48 1.4.1 Vita 49 1.4.2 Primo periodo (1943-1951). Esperienze nei gruppi 50 1.4.3 Secondo periodo (1952-1962). Analisi degli schizofrenici 52 1.4.4 Terzo periodo (1962-1965) 54 1.4.5 Quarto periodo (1966-1970) 56 1.5 Donald W. Winnicott 57 1.5.1 Vita 58 1.5.2 Dipendenza assoluta 59 1.5.2.1 L’ambiente di sostegno 60 1.5.2.1.1 L’ambiente di sostegno a rischio 61 1.5.2.2 Relazionalità dell’Io 62 1.5.2.2.1 Relazionalità dell’Io compromessa 63 1.5.3 Dipendenza relativa 63 1.5.3.1 Il processo transizionale 64 1.5.3.1.1 Vulnerabilità del processo transizionale 65 1.5.3.2 Rapporto con l’oggetto e uso dell’oggetto 65 1.5.3.2.1 Vulnerabilità connesse al rapporto con l’oggetto e uso dell’oggetto 66 1.5.4 Verso l’indipendenza 66 1.5.4.1 Vero e falso sé 67 1.5.4.1.1 Vulnerabilità associate con il vero e falso sé 67 1.5.5 Il ruolo del padre 68 1.6 Jhon Bowlby, Mary Ainsworth, Mary Main e la teoria dell’attaccamento 69 1.6.1 Il contributo di Jhon Bowlby alla teoria dell’attaccamento 71 1.6.1.1 Le tappe di formazione del legame di attaccamento 72 1.6.1.2 Una base sicura 74 1.6.1.3 Modelli operativi interni (MOI) 74 1.6.1.3.1 La trasmissione intergenerazionale dell’attaccamento 76 1.6.2 Mary Ainsworth e la Strange Situation 78 1.6.2.1 I pattern d’attaccamento 78 1.6.3 Mary Main e l’Adult attachment Interview (AAI) 80 1.6.3.1 Categorie dedotte dall’AAI 81 Capitolo secondo: La coppia amorosa 83 2.1 Il nuovo scenario 85 2.1.1 Le coppie conviventi 86 2.1.2 Le coppie miste 87 2.1.3 Le coppie omossessuali 88 2.1.4 Coppie single 89 2.2 La formazione della coppia 90 2.2.1 La scelta 91 2.2.2 L’innamoramento 92 2.2.3 L’amore 93 2.3 L’intervento sulla coppia in crisi 96 2.3.1 Counseling di coppia 98 2.3.2 La terapia di coppia 99 2.2.3 Metodologie di intervento 101 2.3.3.1 Approccio psicodinamico analitico 101 2.3.3.2 Approccio cognitivo-comportamentale 104 2.3.3.3 Approccio umanistico esistenziale 106 2.3.3.4 Approccio sistemico relazionale 107 Capitolo terzo: L’evoluzione del ruolo paterno 109 3.1 La paternità nella preistoria 110 3.2 La paternità nella Grecia antica 111 3.2.1 La paternità nella mitologia: il mondo degli dèi 112 3.3 La paternità nell’antica Roma 113 3.3.1 Pater familias e patria potestas 114 3.3.2 L’allevamento e l’educazione dei figli 115 3.4 L’avvento del cristianesimo 116 3.5 Paternità e Medioevo 117 3.6 La paternità durante il Rinascimento 118 3.6.1 La riforma protestante: il valore del padre 119 3.7 Il Seicento e il Settecento 120 3.8 L’Ottocento 121 3.8.1 L’industrializzazione. Un nuovo ruolo per il padre 121 3.9 Il Novecento e i nuovi padri 122 3.9.1 Gli anni Cinquanta e Sessanta in Italia 123 3.9.2 L’evaporazione del padre 125 3.9.3 La paternità ai giorni nostri 127 Capitolo quarto: La coppia genitoriale 130 4.1 La transizione alla genitorialità 132 4.2 La genitorialità nella società contemporanea 134 4.2.1 Un numero sempre più ridotto di figli 136 4.2.2 Tipi di genitorialità 137 4.3 La coppia genitoriale e la differenziazione intergenerazionale 138 4.4 L’assunzione della genitorialità 141 4.5 Cambiamenti nel rapporto di coppia dopo la nascita del figlio 143 4.5.1 Attaccamento adulto e passaggio a coppia genitoriale 146 4.6 Cambiamenti in atto nel ruolo paterno 147 4.7 Autorità femminile: riconoscimento o delega? 149 4.8 Funzioni della coppia genitoriale 151 Capitolo quinto: Difficoltà e risorse nella transizione alla genitorialità: da coppia amorosa a coppia genitoriale 153 5.1 I fattori critici della transizione alla genitorialità 155 5.2 Dai fattori critici alle influenze reciproche 158 5.2.1 Diversi percorsi di transizione 161 5.3 Nascere genitori: una transizione silenziosa 162 5.4 L’ecografia ostetrica nel processo di transizione alla genitorialità 165 5.5 Narrazioni in rete: una risorsa per la transazione alla genitorialità? 167 Capitolo sesto: La consulenza clinico-pedagogica 169 6.1 Cos’è la consulenza 171 6.1.1 La relazione d’aiuto 172 6.1.2 Tre modelli di consulenza 175 6.1.2.1 La consulenza di processo 177 6.1.2.1.1 Il cambiamento 178 6.1.2.1.2 Come si sviluppa il rapporto con il cliente 179 6.1.2.1.2.1 Tipologie di cliente 179 6.1.3 L’intervento 180 6.2 La consulenza pedagogico-educativa: intersoggettività e comunicazione 182 6.2.1 Consulenza educativa: comunicazione e relazione 184 6.2.2 Il consulente pedagogico 186 6.2.2.1 La terapia centrata sul cliente 187 6.2.2.2 Le caratteristiche del consulente pedagogico 188 6.2.2.2.1 La non-direttività 188 6.2.2.2.2 La considerazione positiva incondizionata 190 6.2.2.2.3 L’autenticità 192 6.2.2.2.4 La comprensione empatica 193 6.2.3 La consulenza nel lavoro socioeducativo 197 6.3 La clinica della formazione 199 6.3.1. La clinica della formazione e l’identità della pedagogia 200 6.3.1.1 La clinica della formazione come pratica 202 6.3.2 Lo sguardo clinico: medicina, psicologia e pedagogia 203 6.3.3 Il dispositivo 207 6.3.4 Le latenze 209 6.3.5 Le deissi 209 6.4 La consulenza clinico-pedagogica 212 6.5 La consulenza alla famiglia 215 6.5.1 I gruppi di incontro 215 6.5.1.1 I gruppi di auto/mutuo aiuto 216 6.5.2 La consulenza con le mamme 217 6.5.2.1 Il corso preparto rivolto alle madri 218 6.5.3 La consulenza per i genitori 218 Capitolo settimo: La consulenza al ruolo paterno 220 7.1 Nel ventre dei padri 223 7.2 La consulenza: ci sono anche i padri 224 7.2.1 Parlare con i padri 225 7.2.2 Paternità e trasmissione transgenerazionale 228 7.3. Padri, sentimenti e consulenza 230 7.4 I “nuovi” padri 231 7.5 Gruppi di incontro per futuri padri 232 7.6 Per una sguardo clinico: le latenze del ruolo paterno 234 7.6.1 Promuovere consapevolezza 235 7.7 Quali sfide per la consulenza clinico-pedagogica al ruolo paterno? 237 Seconda parte: La ricerca Capitolo ottavo: Fare ricerca 241 8.1 Ricerca quantitativa e ricerca qualitativa 242 8.2 Metodi e strumenti 243 8.3 La ricerca in educazione 246 8.3.1 L’etnografia in educazione 248 8.3.2 Le videoregistrazioni in educazione 250 8.3.3 L’intervista in educazione 252 8.3.3.1 Vantaggi e svantaggi dell’intervista qualitativa 255 8.3.3.2 Il colloquio rogersiano 256 8.3.3.2.1 Il comportamento dell’intervistatore 257 8.4 La ricerca azione 258 8.4.1 Le caratteristiche della ricerca-azione 259 Capitolo nono: La ricerca con i futuri padri 261 9.1 Finalità e obiettivi della ricerca 261 9.2 Metodologia e strumenti 262 9.2.1 L’osservazione 264 9.2.2 L’intervista 265 9.2.2.1 La griglia di intervista 266 9.3 I contesti 268 9.4 I protagonisti 270 Capitolo decimo: Tematiche emerse 273 10.1 Osservando il corso di accompagnamento alla nascita 273 10.1.1 La corporeità 274 10.1.1.1 Mani che sfiorano pancioni 275 10.1.1.2 Mamme in azione 276 10.1.2 Mamme e papà 278 10.2 Intervistando i futuri padri 279 10.2.1 Elementi comuni ad entrambi i gruppi intervistati 281 10.2.1.1 La mia donna sarà solo una mamma 281 10.2.1.2 Padri presenti 285 10.2.1.2.1 Padri presenti: come mio padre 290 10.2.1.2.2 Padri presenti: non come mio padre 293 10.2.2 Elementi differenti tra i due gruppi intervistati 296 10.2.2.1 Vivere l’attesa 296 10.2.2.1.1 Vivere l’attesa in ‘disparte’ 297 10.2.2.1.2 Vivere l’attesa da protagonisti 300 Conclusioni 305 Ringraziamenti 311 Bibliografia Sitografia
Indice della tesi: Passaggio da coppia amorosa a coppia genitoriale: una ricerca con i futuri padri, Pagina 1

Indice dalla tesi:

Passaggio da coppia amorosa a coppia genitoriale: una ricerca con i futuri padri

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Sara Gafaar
  Tipo: Tesi di Laurea Magistrale
  Anno: 2014-15
  Università: Università degli Studi di Milano - Bicocca
  Facoltà: Scienze della Formazione
  Corso: Scienze Pedagogiche
  Relatore: Maria Grazia Riva
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 321

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

paternità
consulenza
nuovi padri
coppia genitoriale
consulenza clinico-pedagogica
transizione genitorialità
coppia amorosa
corso preparto
clinica della formazione
intrevista

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi