Skip to content

Dalla casa al tempio al castello di Himeji. Architettura e tradizioni militari del Giappone dalle origini all’inizio dell’epoca Tokugawa

Gratis L'indice di questa tesi è scaricabile gratuitamente in formato PDF.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo: effettua il Login o Registrati.

Mostra/Nascondi contenuto.
! 2! Indice Abstract 5 Introduzione 6 Capitolo 1 – Evoluzione stilistica e costruttiva dell’architettura religiosa e civile giapponese dal periodo Asuka al periodo Muromachi 1.1 - L’influenza dell’architettura buddhista nei periodi Asuka (552-710) e Nara (710-794) 1.1.1 - I complessi templari e dell’edilizia civile del periodo Asuka 8 1.1.2 - La pagoda: forma e struttura 12 1.1.3 - I complessi templari e l’edilizia civile del periodo Nara 15 1.2 - Gli stili wayo e shinden del periodo Heian (794-1185) 19 1.3 - Gli stili daibutsuyo (o del Grande Buddha) e karayo del periodo Kamakura (1185-1333) 25 1.4 - Lo stile shoin del periodo Muromachi (1333-1573) 31 1.5 - Tecniche costruttive comuni nella tradizione giapponese 37 1.5.1 - Le fondazioni 38 1.5.2 - I giunti tsugite e shiguchi: forme e tecniche di giunzione nella carpenteria lignea 39 1.5.3 - Scelta degli alberi e dei legni: posizione, età, qualità 41 1.5.4 - La terra: il muro di fango 45 1.5.5 - Tetti e manti di copertura 46 Capitolo 2 – Storia delle fortificazioni giapponesi dalle origini fino a metà XVI secolo 2.1 - Il periodo Yayoi: villaggi d’altura (kochisei) e villaggi fortificati (kango) 53 2.2 - Il periodo Asuka: l’influenza coreana e la “fortezza d’acqua” (mizuki) di Kyushu 56 2.3 - Le fortificazioni del Nord-Est: fortificazioni in terra battuta 58 2.4 - I periodi Nara ed Heian: palizzate di montagna e residenze yakata 62 2.5 - Il periodo Kamakura: terrapieni e palizzate per grandi fortificazioni 66 2.6 - Il periodo Muromachi: i secoli delle residenze fortificate (yashiki), delle ‘città castello’ (jokamachi) e dei castelli di montagna (yamashiro) 70 ! 3! Capitolo 3 – Evoluzione dei castelli giapponesi da metà del XVI secolo agli inizi del XVII secolo 3.1 - I castelli moderni del priodo Azuchi-Momoyama dopo l’introduzione delle armi da fuoco 77 3.2 - Analisi architettonica dei castelli in stile Azuchi: il primo torrione principale o mastio (tenshu-kaku) 82 3.2.1 - I siti dei castelli e la conformazione dei torrioni 85 3.2.2 - Forme e funzioni dei cortili difensivi (kuruwa o maru) 86 3.3 - La costruzione dei castelli 3.3.1 - Impianto, scavo dei fossati e lavori in terra per terrapieni e piattaforme 88 3.3.2 - I rivestimenti in pietra delle mura 89 3.3.3 - Scalpellini e tipologie murarie in pietra 91 3.3.4 - Le strutture lignee portanti 96 3.3.5 - Pareti a struttura mista rivestite e intonacate 100 3.3.6 - Tetti e manti di copertura 102 3.3.7 - Porte principali e secondarie 104 3.4 - I sistemi difensivi dei castelli 3.4.1 - Il torrione principale o mastio (tenshu-kaku) 104 3.4.2 - Fossati, vasche e trappole di fango 106 3.4.3 - Cancelli principali (otemon) e di uscita (karamete) 107 3.4.4 - Il doppio cancello (masugata) 107 3.4.5 - Le feritorie (sama, yasama e tepposama) e le piombatoie (ishi-otoshi) 108 Capitolo 4 – L’apice dell’architettura militare giapponese: il castello di Himeji 4.1 - Storia e costruzione del castello 111 4.2 - Componenti costruttive dal tempio al castello 4.2.1 - Le pareti di pietra del basamento 116 4.2.2 - L’ossatura lignea del mastio (tenshu-kaku) 118 4.2.3 - I giunti per la connessione degli elementi lignei 122 4.2.4 - Gli intonaci di rivestimento 123 4.2.5 - I manti di copertura 125 4.3 - Sistemi funzionali e difensivi del castello 4.3.1 - Il labirinto: cancelli (otemon e karamete) e porte (mon) 126 4.3.2 - I fossati 149 4.4 - Analisi del mastio del castello 150 ! 4! Conclusioni 166 Tabella 1 - Caratteristiche dei tipi di porte presenti al castello di Himeji 129 Tabella 2 - Caratteristiche principali degli stili e delle tipologie architettoniche tradizionali giapponesi 168 Tavola 01 - Modelli 3D delle viste del castello di Himeji nei quattro punti cardinali 170 Tavola 02 - Percorsi possibili per raggiungere il mastio del castello di Himeji 171 Tavola 03 - Sezioni ambientali A-A e B-DB del castello di Himeji 172 Tavola 04 - Sezioni ambientali C-C e D-D del castello di Himeji 173 Tavola 05 - Modelli 3D e sezioni del mastio del castello di Himeji 174 Tavola 06 - Modello 3D della funzione militare teorica del sangoku-bori 175 Tavola 07 - Modello 3D della funzione militare teorica del percorso tra la Ha no mon e la Ni no mon 176 Tavola 08 - Modello 3D della funzione militare teorica del cortile interno del mastio 177 Tavola 09 - Modello 3D della funzione militare teorica della torre difensiva seikaku yagura 178 Glossario 179 Indice delle Figure 189 Bibliografia 197 Sitografia 200
Indice della tesi: Dalla casa al tempio al castello di Himeji. Architettura e tradizioni militari del Giappone dalle origini all’inizio dell’epoca Tokugawa, Pagina 1

Indice dalla tesi:

Dalla casa al tempio al castello di Himeji. Architettura e tradizioni militari del Giappone dalle origini all’inizio dell’epoca Tokugawa

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

Informazioni tesi

  Autore: Thomas Zonato
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2014-15
  Università: Politecnico di Milano
  Facoltà: Architettura
  Corso: Scienze dell'architettura e dell'ingegneria edile
  Relatore: Carlo Togliani
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 203

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave

architettura tradizionale giapponese
arte giapponese
castello di himeji
himeji-jo
architettura antica del giappone
castelli giapponesi
architettura lignea giapponese
architettura residenziale e templare giapponese
architettura militare giapponese
architettura castellana del giappone

Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi