Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

C.A.L.L. ( Computer Assisted Language Learning ), web based learning e supporti informatici per interpreti: esordi, sviluppi e prospettive

Tesi di Laurea

Facoltà: Scuola sup. di Lingue Moderne per Interpreti e Traduttori

Autore: Mirta Devitor Contatta »

Composta da 256 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 7376 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 10 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'indice di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

<br/><b>Introduzione</b> <br/> <br/><b>PARTE 1</b> <br/> <br/><b>C.A.L.L. COME E PERCHE'</b> <br/> <br><b>1. Cos'&egrave; C.A.L.L. e perch&eacute; usarlo</b><br/> <br><b>2. C.A.L.L. nascita e sviluppi</b><br/> 2.1 C.A.L.L. negli anni 60 e 70, il progetto P.L.A.TO. e il progetto T.I.C.C.I.T.<br/> 2.2 C.A.L.L. negli anni 80<br/> 2.2.1 Storyboard<br/> 2.3 C.A.L.L. negli anni 90<br/> 2.3.1 Dal Microcomputer al personal computer e l'avvento di Internet<br/> 2.3.2 C.A.L.L. e Internet: il progetto E-mail Tandem, il progetto Camille e la creazione dell'OLA (Oral Language Archive)<br/> <br><b>3. C.A.L.L. e il World Wide Web: tra comunicazione istantanea e mondi virtuali, nuovi orizzonti per il 21esimo secolo</b><br/> 3.1 La Posta elettronica come mezzo di apprendimento<br/> 3.2 I Forum di discussione<br/> 3.3 I Newsgroups e le Mailing lists<br/> 3.4 Chat, MUDs e MOOs e Instant Messengers<br/> 3.5 Conclusioni e indirizzi utili<br/> <br><b>4. Oltre C.A.L.L., On-line Learning e W.E.L.L. (Web Enhanced Language Learning), i corsi on-line</b><br/> 4.1 Englishtown, l'inglese world wide<br/> 4.2 Italica, l'italiano on-line<br/> <br><b>5. I.C.A.L.L., l'intelligenza artificiale nell'apprendimento delle lingue</b><br/> <br><b>6. Conclusioni</b><br/> <br/><b>PARTE 2</b> <br/> <br/><b>L'UNIVERSITA' DI KINGSTON UPON HULL, UN ESEMPIO DI AVANGUARDIA</b> <br/> <br><b>1. L'Universit&agrave; di Hull, progetti in corso</b><br/> 1.1 Il progetto Melissi e il laboratorio multimediale<br/> 1.2 Distance Learning, il futuro dell'apprendimento<br/> <br><b>2. Impressioni ed esperienze</b><br/> <br/><b>PARTE 3</b> <br/> <br/><b>TECNOLOGIA E INTERPRETAZIONE: UN BINOMIO DA SFRUTTARE</b> <br/> <br><b>1. Introduzione: il ruolo della tecnologia nell'interpretazione</b><br/> <br><b>2. InteprIt, un primo esempio di interazione</b><br/> <br><b>3. I.R.I.S., Interpreters' Resource Information System</b><br/> <br><b>4. Interpretations</b><br/> <br><b>5. Black Box</b><br/> <br><b>6. La S.S.L.M.I.T di Trieste, proposte e suggerimenti</b><br/> <br><b>7. Conclusioni</b><br/> <br><b>Glossario dei termini</b><br/> <br><b>Bibliografia</b><br/> <br><b>Appendice: Siti Web per l'apprendimento linguistico e indirizzi utili</b><br/> Ringraziamenti<br/>

Indice della Tesi di Mirta Devitor

Indice della tesi: C.A.L.L. ( Computer Assisted Language Learning ), web based learning e supporti informatici per interpreti: esordi, sviluppi e prospettive, Pagina 1