Il problema della traduzione nel doppiaggio cinematografico in Italia

Tesi di Laurea

Facoltà: Lingue e Letterature Straniere

Autore: Marco Cevoli Contatta »

Composta da 303 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 34788 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente 68 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Marco Cevoli

Anteprima della tesi: Il problema della traduzione nel doppiaggio cinematografico in Italia, Pagina 1
Mostra/Nascondi contenuto.
IV INTRODUZIONE Con questo lavoro ci proponiamo di dimostrare come il doppiaggio cinematografico sia un caso particolare di traduzione, che impone al traduttore vincoli particolari non riscontrabili altrove, e i cui risultati in termini di efficacia potrebbero essere migliorati se si modificasse leggermente l’approccio traduttivo al testo. Come caso particolare di traduzione, il doppiaggio pu essere incluso nel vasto campo di Translation Studies, o traduttologia, ed essere analizzato con gli strumenti che questa disciplina mette a disposizione. Il nostro studio Ł stato circoscritto agli aspetti traduttologici insiti nel processo produttivo del doppiaggio, con particolare riferimento alla trasposizione di film anglo-americani in italiano. Non ci siamo soffermati, se non per brevi cenni, sugli aspetti estetici del doppiaggio, sulla diatriba doppiaggio/sottotitolaggio, sugli aspetti glottodidattici del doppiaggio e del sottotitolaggio, tanto meno sulle questioni prettamente storico-linguistiche, ovvero sulla storia della lingua del doppiaggio italiano e sull’influenza del doppiaggio sulla formazione della lingua italiana. Come Ł noto, a parte rarissime eccezioni tutti i film stranieri che giungono in Italia vengono doppiati. Essi sono cioŁ presentati con dialoghi in italiano opportuna- mente tradotti e adattati da quelli della versione origi- nale. Questo basta a far capire che la mole di traduzione