Questo sito utilizza cookie di terze parti per inviarti pubblicità in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di più clicca QUI 
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all'uso dei cookie. OK

Analisi ed implementazione di un cluster di failover in ambiente Linux

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline.
L'iscrizione non comporta alcun costo. Mostra/Nascondi contenuto.

High Avaibility Clusters accaduto. Il processo con il quale i servizi vengono ripristinati su un altro nodo e` detto Failover. Puo` accadere che a seconda della configurazione del cluster gli applicativi che girano siano gia` operativi su tutti i nodi, oppure che siano attivi solo su una delle macchine per poi essere avviati al momento del crash. Gli Ha-cluster sono usati in casi di situazioni critiche, come database, file sharing su una rete oppure applicazioni critiche come siti di e-commerce oppure su application server. E’ importante quando si crea una infrastruttura di questo tipo eliminare i cosidetti single point of failure, comprese connessioni di rete ridondandi e lo storage connesso in maniera ridondante con il cluster. I nodi del cluster devono sentire se il server gemello e` on-line oppure e` capitato un crash. Questo viene realizzato mediante un heartbeat, un battito cardiaco che su una rete privata trasmette informazioni sulla salute e sullo stato del server. Per salute si intende lo stato delle risorse del sistema, se il server e` troppo carico, oppure inizia a non funzionare correttamente. Lo stato invece indica se il nodo e` on-line oppure e` assente dalla rete. Un piccolo, ma grave problema. Puo` accadere che ogni server debba essere in grado di gestire lo Split-Brain. Tale condizione si verifica quando tutti i collegamenti privati tra i nodi sono off-line contemporaneamente, ma i nodi cluster sono ancora in corso. Se questo accade, ogni nodo del cluster erroneamente decidere che ogni nodo e` down e si tenta di avviare servizi di altri nodi che sono ancora in corso. La cosa grave e` che avendo duplicato le istanze dei servizi puo` causare la corruzione dei dati sul lo storage condiviso. 5

Anteprima della Tesi di Fabiano Bonomini

Anteprima della tesi: Analisi ed implementazione di un cluster di failover in ambiente Linux, Pagina 6

Laurea liv.I

Facoltà: Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali

Autore: Fabiano Bonomini Contatta »

Composta da 71 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 1264 click dal 16/10/2009.

 

Consultata integralmente 3 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.