La Psicoanalisi in Russia: nascita, sviluppo e oblio

Tesi di Laurea

Facoltà: Psicologia

Autore: Larissa Sazanovitch Contatta »

Composta da 147 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 6231 click dal 07/02/2007.

 

Consultata integralmente 4 volte.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Larissa Sazanovitch

Anteprima della tesi: La Psicoanalisi in Russia: nascita, sviluppo e oblio, Pagina 7
Mostra/Nascondi contenuto.
8 enunciarono, nelle loro opere, alcune anticipazioni della pulsione di morte. Il primo, nel suo saggio filosofico, ispirandosi agli stoici, dissociava dall’idea di morte i sentimenti e le immagini spiacevoli ad essa collegate fino a che non rimaneva di questa idea nulla di spaventoso. Egli citava un centenario il quale affermava che, ad una certa età, il bisogno di morire era altrettanto naturale quanto il bisogno di dormire. Mečnikov parlava più precisamente di un desiderio di morire associato ad un sentimento piacevole, riservato ad un ristretto numero di persone risparmiate dalla morte prematura o dai disagi della vecchiaia. Questi due autori consideravano, però, l’istinto di morte come un più semplice desiderio di morire dissociandolo dall’idea di istinti distruttivi ed autodistruttivi, come invece stabilì successivamente Freud (1920). Su un altro versante, B.Tarnovskij, nel 1886, anno in cui Krafft-Ebing pubblicò Psychopathia sexualis, presentò uno studio 2 sulle devianze sessuali che ebbe molto successo, in esso vi si esaltava il ruolo dei fattori organici nell’acquisizione delle perversioni sessuali. Vasilij Rozanov 3 , l’iniziatore del trascendentalismo sessuale, nel 1905, propugnò il concetto di “santità del sesso” che egli identificava, addirittura con Dio: 2 B.Tarnowskij, Die krankhaften Erscheinungen des Geschlechtssinnes; eine forensischpsychiatrische Studie, Hirschwald, Berlino 1886 3 Futuro marito di Apollinarija Suslova, già amante di Fëdor Dostoevskij