Analisi dell'impedenza di ingresso dell'aorta discendente mediante linea idraulica viscoelastica chiusa su un carico complesso

Tesi di Laurea

Facoltà: Ingegneria

Autore: Roberto Fogliardi Contatta »

Composta da 142 pagine.

 

Questa tesi ha raggiunto 2263 click dal 20/03/2004.

 

Consultata integralmente una volta.

Disponibile in PDF, la consultazione è esclusivamente in formato digitale.

 

 

L'anteprima di questa tesi è scaricabile in PDF gratuitamente.
Per scaricare il file PDF è necessario essere iscritto a Tesionline. L'iscrizione non comporta alcun costo.

Anteprima della Tesi di Roberto Fogliardi

Anteprima della tesi: Analisi dell'impedenza di ingresso dell'aorta discendente mediante linea idraulica viscoelastica chiusa su un carico complesso, Pagina 8
Mostra/Nascondi contenuto.
11 1.2.2 Modelli dell'albero arterioso sistemico a) Modelli a parametri concentrati Una volta definito il concetto di impedenza di ingresso del sistema dobbiamo individuare un modello semplice ma significativo che ci consenta di spiegare gli andamenti sperimentali rilevati. Storicamente , il primo modello di questo tipo è dovuto a Otto Frank [13] [21], risale al 1889, ed è nato dalla constatazione di un'analogia tra il funzionamento delle arterie e la macchina utilizzata allora nelle pompe anti incendio dei pompieri: nonostante la pompa generasse un impulso intermittente, si otteneva in uscita all'ugello delle manichette di mandata un flusso praticamente continuo, grazie alla presenza di una camera d'aria (complianza) nella macchina. Come si può osservare in figura (I.4), le arterie si comportano in maniera sostanzialmente analoga: sebbene il cuore generi un flusso intermittente, il flusso sanguigno periferico è continuo, grazie all'elasticità delle arterie [3]. Queste considerazioni conducono a rappresentare l'impedenza arteriosa come un'impedenza a parametri concentrati, il parallelo tra una capacità (la complianza) ed una resistenza (la resistenza periferica).