Skip to content

Michael Moore. Tra spettacolo e realtà

Informazioni tesi

  Autore: Francesco Cianciarelli
  Tipo: Laurea liv.I
  Anno: 2007-08
  Università: Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano
  Facoltà: Lettere e Filosofia
  Corso: Lettere
  Relatore: Luca Malavasi
  Lingua: Italiano
  Num. pagine: 65

La tesi riguarda uno studio linguistico dell'opera del regista. Un'analisi che prende in considerazione l'intero corpus delle attività di Moore: dalla televisione ai libri, passando per il cinema, che. di conseguenza, viene trattato solo come uno dei campi di cui il filmaker americano si occupa. Vengono presi in considerazione degli argomenti cardine per fare luce sulla reale natura della sua attività audiovisiva: il genere di appartenenza, la veridicità di ciò che afferma, il rapporto fra entertainment e informazione obbiettiva, l'uso dello spettacolo operato al fine di penetrare nel reale e, al contempo, di sollecitarlo e presentarlo in modo accessibile al grande pubblico.
Nella società postmoderna in cui viviamo, Moore si mostra come l'unico autore cinematografico in grado di effettuare un analisi della realtà mediante il genere filmico che maggiormente si addice a questo compito: il documentario.

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista
Mostra/Nascondi contenuto.
1. VITA E OPERE Michael Moore nasce nel 1954 a Davidson, una città satellite di Flint, nel Michigan, U.S.A., che all’epoca ospitava una delle più grandi fabbriche di automobili della General Motors, e cresce in una famiglia proletaria irlandese di religione cattolica. Suo padre e suo nonno lavorano in fabbrica e Michael frequenta la scuola parrocchiale, dove si dimostra uno studente bravo e diligente. A 14 anni entra in seminario, perché crede che il sacerdozio sia un modo per promuovere il cambiamento sociale, ma la sua ispirazione dura solo un anno. Frequenta quindi il Davidson High School, dove entra a far parte di un gruppo di discussione e ottiene il premio “Eagle Scout” per aver creato uno slide show che spiega come le attività commerciali della città inquinino l’ambiente, episodio che secondo alcuni ha segnato l’inizio del suo attivismo politico. A 18 anni, mentre frequenta l’ultimo anno delle superiori, si candida alle elezioni per il comitato scolastico di Flint e le vince, “diventando uno dei più giovani eletti nel paese per ricoprire una carica pubblica” 1 . Il suo slogan è “Licenziamo il Preside!”, il quale dopo qualche mese è costretto a dimettersi. Dopo il diploma, tutti si aspettano che trovi un impiego alla General Motors, seguendo le orme del padre e del nonno. Michael in un primo momento accetta di andare a lavorare alla catena di montaggio ma il primo giorno sì da malato e non si fa più vedere. Così frequenta per un anno l’università del Michigan, “che sostiene di aver deciso di abbandonare una mattina in cui non riesce a trovare parcheggio 2 ”. Si dedica allora anima e corpo all’informazione e all’attività politica, che in breve tempo lo porta a diventare un personaggio molto noto a Flint. Ha un programma radiofonico settimanale che s’intitola Radio Flint Libera, appare in continuazione al notiziario della sera per le ragioni più varie: proteste antinucleari, critiche all’operato della polizia. Nel 1976 fonda un centro per adolescenti difficili, da cui nasce un piccolo giornale alternativo, il “Flint Voice”, che in seguito, sotto la sua direzione cambia nome in “Michigan Voice”, diventando uno dei quotidiani più rispettati e ammirati della nazione. Nel 1982 1 Ken Lawrence, Il mondo secondo Michael Moore, Sperling & Kupfer Editori, Milano, 2005, p. VIII. 2 AA.VV., Stronger Than Real. Il Documentario Americano Contemporaneo, Edizioni Di Cineforum, Bergamo, 2004, p. 17. 2

CONSULTA INTEGRALMENTE QUESTA TESI

La consultazione è esclusivamente in formato digitale .PDF

Acquista

FAQ

Per consultare la tesi è necessario essere registrati e acquistare la consultazione integrale del file, al costo di 29,89€.
Il pagamento può essere effettuato tramite carta di credito/carta prepagata, PayPal, bonifico bancario, bollettino postale.
Confermato il pagamento si potrà consultare i file esclusivamente in formato .PDF accedendo alla propria Home Personale. Si potrà quindi procedere a salvare o stampare il file.
Maggiori informazioni
Ingiustamente snobbata durante le ricerche bibliografiche, una tesi di laurea si rivela decisamente utile:
  • perché affronta un singolo argomento in modo sintetico e specifico come altri testi non fanno;
  • perché è un lavoro originale che si basa su una ricerca bibliografica accurata;
  • perché, a differenza di altri materiali che puoi reperire online, una tesi di laurea è stata verificata da un docente universitario e dalla commissione in sede d'esame. La nostra redazione inoltre controlla prima della pubblicazione la completezza dei materiali e, dal 2009, anche l'originalità della tesi attraverso il software antiplagio Compilatio.net.
  • L'utilizzo della consultazione integrale della tesi da parte dell'Utente che ne acquista il diritto è da considerarsi esclusivamente privato.
  • Nel caso in cui l'Utente volesse pubblicare o citare una tesi presente nel database del sito www.tesionline.it deve ottenere autorizzazione scritta dall'Autore della tesi stessa, il quale è unico detentore dei diritti.
  • L'Utente è l'unico ed esclusivo responsabile del materiale di cui acquista il diritto alla consultazione. Si impegna a non divulgare a mezzo stampa, editoria in genere, televisione, radio, Internet e/o qualsiasi altro mezzo divulgativo esistente o che venisse inventato, il contenuto della tesi che consulta o stralci della medesima. Verrà perseguito legalmente nel caso di riproduzione totale e/o parziale su qualsiasi mezzo e/o su qualsiasi supporto, nel caso di divulgazione nonché nel caso di ricavo economico derivante dallo sfruttamento del diritto acquisito.
  • L'Utente è a conoscenza che l'importo da lui pagato per la consultazione integrale della tesi prescelta è ripartito, a partire dalla seconda consultazione assoluta nell'anno in corso, al 50% tra l'Autore/i della tesi e Tesionline Srl, la società titolare del sito www.tesionline.it.
L'obiettivo di Tesionline è quello di rendere accessibile a una platea il più possibile vasta il patrimonio di cultura e conoscenza contenuto nelle tesi.
Per raggiungerlo, è fondamentale superare la barriera rappresentata dalla lingua. Ecco perché cerchiamo persone disponibili ad effettuare la traduzione delle tesi pubblicate nel nostro sito.
Scopri come funziona

DUBBI? Contattaci

Contatta la redazione a
[email protected]

Ci trovi su Skype (redazione_tesi)
dalle 9:00 alle 13:00

Oppure vieni a trovarci su

Parole chiave


Non hai trovato quello che cercavi?


Abbiamo più di 45.000 Tesi di Laurea: cerca nel nostro database

Oppure consulta la sezione dedicata ad appunti universitari selezionati e pubblicati dalla nostra redazione

Ottimizza la tua ricerca:

  • individua con precisione le parole chiave specifiche della tua ricerca
  • elimina i termini non significativi (aggettivi, articoli, avverbi...)
  • se non hai risultati amplia la ricerca con termini via via più generici (ad esempio da "anziano oncologico" a "paziente oncologico")
  • utilizza la ricerca avanzata
  • utilizza gli operatori booleani (and, or, "")

Idee per la tesi?

Scopri le migliori tesi scelte da noi sugli argomenti recenti


Come si scrive una tesi di laurea?


A quale cattedra chiedere la tesi? Quale sarà il docente più disponibile? Quale l'argomento più interessante per me? ...e quale quello più interessante per il mondo del lavoro?

Scarica gratuitamente la nostra guida "Come si scrive una tesi di laurea" e iscriviti alla newsletter per ricevere consigli e materiale utile.


La tesi l'ho già scritta,
ora cosa ne faccio?


La tua tesi ti ha aiutato ad ottenere quel sudato titolo di studio, ma può darti molto di più: ti differenzia dai tuoi colleghi universitari, mostra i tuoi interessi ed è un lavoro di ricerca unico, che può essere utile anche ad altri.

Il nostro consiglio è di non sprecare tutto questo lavoro:

È ora di pubblicare la tesi