Skip to content

Definizione di Persistenza delle immagini

E’ una caratteristica ottica che ha permesso il cinema. Consiste nella persistenza di almeno 1/8 di secondo dell’immagine luminosa sulla retina dell’occhio, per cui è possibile una visione continua di fotogrammi proiettati ad una velocità non inferiore a otto al secondo.

di Massimiliano Studer

Visita la sua tesi » Formazione alla teamleadership: analisi delle dinamiche di gruppo nel film Deliverance di John Boorman