Skip to content

Definizione di ONG (Organizzazione Non Governativa)

Quello delle ONG è stato spesso descritto come un settore estremamente vario ed eterogeneo, che raggruppa organizzazioni con obiettivi, strutture e motivazioni molto diversificate.
A livello di stato giuridico, quindi, non è possibile trovare un comune denominatore, data la grande diversità dei regimi giuridici che disciplinano le attività delle ONG, le quali possono essere, per esempio, enti di beneficenza, associazioni senza scopo di lucro o fondazioni . Alcune ONG hanno chiari scopi politici e si organizzano oltre i confini nazionali per realizzarli, influenzando così la politica internazionale: tali organizzazioni possono avere una varietà infinita di missioni, alcune, come il Comitato Internazionale della Croce Rossa, sono ben conosciute e, disponendo di numerose risorse, lavorano praticamente in ogni paese del mondo. Altre ONG, invece, svolgono un ruolo sempre più importante nell’esecuzione dell’assistenza nei Paesi in via di sviluppo (Pvs) e il ruolo determinante di queste Organizzazioni Non Governative di sviluppo europee (ONGs) da anni è stato riconosciuto dall’Unione europea. Le ONG, infatti, hanno dimostrato di essere sempre più interessate alle politiche di sviluppo e agli equilibri internazionali e una sempre più matura attenzione, da parte dell’Unione europea, ha comportato un maggiore interesse verso la necessità di provvedere in modo più concreto di fronte ai problemi del sottosviluppo, correlando lo sviluppo al rispetto dei diritti e delle libertà fondamentali, della democrazia e dello Stato di diritto . Dunque, il campo d’azione e le dimensioni delle ONG possono variare in misura notevole: alcune sono composte da un numero di persone alquanto limitato, mentre altre contano migliaia di aderenti e centinaia di collaboratori. Tuttavia, l’assenza dello scopo di arricchimento personale, la presenza dell’elemento di partecipazione volontaria, l’indipendenza da governi o altre autorità pubbliche e il desiderio di partecipare attivamente alla vita pubblica, intervenendo su questioni e problemi connessi con l’interesse generale della popolazione, costituiscono alcune caratteristiche che accomunano i diversi tipi di ONG. Sul piano funzionale, le ONG possono dedicarsi fondamentalmente ad attività operative, contribuendo a fornire servizi previdenziali, o alla difesa di determinati interessi, influendo sulla politica dei pubblici poteri e sull’opinione pubblica.

di Camilla Veronese

Visita la sua tesi » Il contributo della società civile e delle Organizzazioni Non Governative allo sviluppo dei programmi comunitari