Skip to content

Definizione di Galleria commerciale

Tipologia urbana apparsa in Europa alla fine del Settecento e, in seguito, resa celebre dalla realizzazione monumentale della Galleria Vittorio Emanuele di Milano. Si caratterizza per la simmetria delle facciate e per la presenza dei nastri di negozi al piano terra. Negli anni novanta la galleria urbana ha risvegliato le attenzioni dei promotori e degli operatori commerciali, specialmente nei centri storici. È anche il mall del centro commerciale al dettaglio, può svilupparsi su più piani, accogliere una offerta allargata alle attività dello spettacolo, del divertimento, e avere un’ambientazione che ripropone l’effetto città con panchine, alberi e fontane. La sua superficie non è inclusa nella Gla (Gross leasable area). Nell’ipermercato è il luogo coperto prospiciente la linea delle casse e contenente varie attività: punti di vendita, bar, esercizi della ristorazione e dell’artigianato di servizio.

di Gabriella Giunta

Visita la sua tesi » Dal mercato locale allo shopping center, evoluzione dei modelli di consumo nella trasformazione della cultura urbana. Due realtà a confronto: Cinecittà Due e Galleria Re di Roma.