Skip to content

Definizione di Cisgiordania

Il termine indicava, nella Conferenza di Sanremo (1920) e nel Mandato del 1922 che la Società delle nazioni confermò alla Gran Bretagna sull’ex territorio ottomano, la zona a Ovest del Giordano, destinata alla costituzione dello Stato ebraico. Infatti, nella zona a Est del Giordano venne creato l’emirato arabo-palestinese della Transgiordania di Abdullah Hussein. Successivamente, già negli anni trenta, il termine Cisgiordania passò a indicare il territorio della Giudea e Samaria (o West Bank, sponda occidentale), comprendente anche la città vecchia di Gerusalemme. Quest’ultimo territorio, denominato Cisgiordania, è propriamente la zona a cui si riferisce parlando dei Territori occupati da Israele nella Guerra dei sei giorni e, di conseguenza, la zona (esclusa lacittà di Gerusalemme) che gli Accordi di Taba tra Israele e Olp del settembre 1995 hanno destinato all’Autonomia palestinese.

di Francesco Emanuele Gentile

Visita la sua tesi » Israele e Palestina dagli insediamenti agli Stati sovrani. L'Italia e la questione palestinese 1967-1978.