Skip to content

Definizione di Virtualizzazione

La creazione di una versione virtuale di una risorsa normalmente fornita fisicamente.
Dal punto di vista tecnologico, attraverso uno strato di middleware (la virtual machine) è possibile installare su un unico server diverse applicazioni, gestendole però virtualmente come se fossero montate su diversi server; la virtualizzazione crea un’interfaccia esterna che nasconde tutta la parte sottostante e permette l’accesso concorrente alla stessa risorsa (la macchina server) da parte di più istanze che funzionano in contemporanea (le applicazioni installate), permettendo l’ottimizzazione delle risorse e la capacità di far fronte a esigenze specifiche.
La virtualizzazione e il conseguente consolidamento dei server aziendali permette di raggiungere diversi benefici, tra cui l’ottimizzazione dell’infrastruttura esistente, la riduzione dei costi dell’hardware, la riduzione dei consumi energetici e la riduzione della complessità dell’infrastruttura IT dell’azienda. Inoltre, grazie alla virtualizzazione è possibile ottenere una maggiore continuità nel servizio, grazie all’utilizzo di meccanismi di disaster recovery e di backup, e una maggiore efficienza del servizio grazie all’allocazione dinamica delle risorse tra le diverse macchine virtuali.

di Jessica Sartori

Visita la sua tesi » Collaborazione e ICT in sanità: analisi delle potenzialità del Web 2.0 e definizione di un modello per la collaborazione multidisciplinare tra professionisti e pazienti affetti da neuropatie croniche