Skip to content

Definizione di Compulsioni

Azioni ripetitive, finalizzate, intenzionali e generalmente egodistoniche, grazie alle quali il soggetto riesce ad alleviare momentaneamente la sua ansia, pur non provando nessun piacere nel compierle. Possono essere considerate l'equivalente comportamentale delle ossessioni e, nei casi più gravi, il soggetto può arrivare a trascorrere la maggior parte della sua giornata in attività compulsive.

di Ilaria Pallagrosi

Visita la sua tesi » L'ascolto del minore nei procedimenti di separazione e divorzio