Skip to content

Definizione di Blog

Abbreviazione di weblog (“traccia su rete”): una sorta di mix tra il diario personale e la raccolta di link a pagine esterne ritenute interessanti dall’autore (blogger). Un fenomeno che si è diffuso negli Stati Uniti a partire dagli anni ’90, per poi crescere negli anni successivi in tutto il mondo, fino a diventare oggi una vera e propria moda.
Dal punto di vista tecnico non ha nulla di diverso da un sito web; risulta però molto più facile da creare, anche per chi non ha basi di programmazione informatica: sono ormai numerosissimi i servizi web (tra i più noti: MySpace, Blogger, Splinder) che consentono di realizzarli, personalizzarne la grafica a partire da template, pubblicarli e gestirli, nella maggior parte dei casi gratuitamente.
Esistono blog di ogni genere: accanto a quelli personali, ricchi di foto e notizie sulla propria vita quotidiana, rivolti per lo più a familiari o amici, sono sempre di più i blog di comici, politici, giornalisti, celebrità o chiunque abbia interesse a rendersi noto nella rete, a un pubblico più ampio dei propri conoscenti.
A differenza dei siti Internet tradizionali, i blog presentano in apertura i contenuti pubblicati più recentemente, non un’introduzione generica; sono poco strutturati e mantengono un alto grado di informalità: gli aggiornamenti continui, i commenti o le community che possono nascere attorno a un argomento e il linguaggio generalmente semplice garantiscono una maggiore interazione con chi naviga in Internet.
Un blog diventa noto quando il suo link è riportato in altri blog o è citato nei motori di ricerca più comuni o se consigliato con il passaparola: il suo successo è quindi decretato dagli stessi visitatori, che continueranno a tornare e a lasciare i propri feedback, rendendolo popolare.
Un esempio di blog di successo in Italia è sicuramente quello del comico e attivista politico Beppe Grillo, www.beppegrillo.it: il suo forum infatti conta migliaia di iscrizioni, ha ispirato alcune liste civiche per elezioni locali ed è stato inserito dalla rivista statunitense Forbes al 7° posto tra i blog più noti al mondo nel 2009.
I blog di maggiore successo sono visitati costantemente o possono addirittura trasformarsi in strumenti di comunicazione push, grazie ai meccanismi RSS, che consentono all’utente di ricevere automaticamente le notifiche degli aggiornamenti pubblicati; poiché la scelta di ricevere questi “alert” è assolutamente volontaria, i feed RSS garantiscono una sorta di fidelizzazione al blog e quindi enormi potenzialità di diffusione dei suoi contenuti.

di Davide Di Fazio

Visita la sua tesi » L'integrazione di Internet nella pianificazione di una campagna pubblicitaria nazionale in Italia. Il caso MINI