Skip to content

Definizione di Disagio

Difficoltà incontrata da uno o più soggetti nello sforzo di adattarsi a determinate situazioni.
Lo studioso Luigi Regoliosi sostiene l'esistenza di tre livelli di disagio:
- disagio evolutivo endogeno, legato alla normale crisi adolescenziale, riguardante tutti i giovani e facente parte del naturale processo di formazione del sè;
- disagio socioculturale esogeno, legato ai condizionamenti della società contemporanea;
- disagio cronicizzante, riguardante una minoranza di ragazzi e specifiche aree ambientali, condizione che preparerebbe il terreno per un disadattamento vero e proprio.

di Lucia Vichi

Visita la sua tesi » Adolescenti e Nuove diversità. Progettare Prevenzione