Skip to content

Definizione di Dissolvenza

Modo di passaggio da un’inquadratura all’altra, che si ottiene sia in fase di ripresa che di stampa, per indicare un passaggio di tempo o di argomento o di luogo. Può essere:
- In chiusura: quando l’immagine scompare lentamente. E’ usata alla fine della sequenza, in chiusura d’azione
- In apertura: progressivo definirsi di un’immagine sullo schermo. Viene impiegata all’inizio della sequenza per introdurre lo spettatore in un nuovo ambiente o in una nuova situazione.
- Incrociata: sovrapposizione di una dissolvenza in chiusura con una in apertura, in modo tale che l’inquadratura sembri via via fondersi e trasformarsi con la successiva. Serve a spostare l’interesse da una situazione a un’altra, con la possibilità di allacciare i due concetti.

di Massimiliano Studer

Visita la sua tesi » Formazione alla teamleadership: analisi delle dinamiche di gruppo nel film Deliverance di John Boorman