Dodicesima edizione del Premio di Laurea UAAR

17 aprile 2018

Dodicesima edizione del Premio di Laurea UAAR Dal 2007 l'UAAR assegna premi di laurea a studenti meritevoli che si siano laureati con un elaborato finale di particolare pregio coerente con gli scopi sociali dell'UAAR.

Il premio è destinato a tutti i laureati e le laureate che tra il 1 luglio 2017 e il 30 giugno 2018 hanno presentato una tesi di laurea di primo e di secondo livello (nuovo ordinamento) o di vecchio ordinamento presso un'Università Italiana.

Saranno assegnati 3 (tre) premi di 1.000,00 (Mille/00) euro cadauno, al netto delle imposte di legge per ognuna delle seguenti categorie:
1. un premio per un elaborato in una disciplina giuridica;
2. un premio per un elaborato in una disciplina umanistica o sociale (ad es. filosofia, antropologia, sociologia, psicologia…);
3. un premio per un elaborato in un'altra disciplina (medicina, economia, statistica…)

Gli elaborati presentati dovranno essere coerenti con gli scopi sociali dell'associazione (art. 3 dello statuto UAAR, qui di seguito riportati):

• Tutelare i diritti civili degli atei e degli agnostici, a livello nazionale e locale, opponendosi a ogni tipo di discriminazione, giuridica e di fatto, nei loro confronti, attraverso iniziative legali e campagne di sensibilizzazione.

• Contribuire all'affermazione concreta del supremo principio costituzionale della laicità dello Stato, delle scuole pubbliche e delle istituzioni, e ottenere il riconoscimento della piena uguaglianza di fronte alla legge di tutti i cittadini indipendentemente dalle loro convinzioni filosofiche e religiose. In particolare, pretendere l'abolizione di ogni privilegio accordato, di diritto o di fatto, a qualsiasi religione, in virtù dell'uguaglianza di fronte alla legge di religioni e associazioni filosofiche non confessionali.

• Affermare, nel quadro di una concezione laica, razionale e areligiosa dell'esistenza, il diritto dei soggetti a compiere in autonomia le scelte relative alla sessualità e alla riproduzione, comprese quelle sulla interruzione volontaria della gravidanza; a stringere unioni familiari legalmente riconosciute, senza distinzioni di sesso, e a recedere dalle stesse; a determinarsi liberamente sulla propria fine vita; sostenere la libertà della ricerca scientifica, filosofica ed artistica; operare perché tali diritti e libertà trovino piena sanzione ed effettiva garanzia.

• Promuovere la valorizzazione sociale e culturale delle concezioni del mondo razionali e non religiose, con particolare riguardo alle filosofie atee e agnostiche.

Le domande di partecipazione dovranno pervenire entro il 5 luglio 2018.

Per maggiori informazioni, per visionare il regolamento nella sua interezza e per scaricare la domanda di partecipazione: uaar.it/premiolaurea