Skip to content

Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

La neonata Italia discute sulle autonomie

13 agosto 1860

La nota del Ministro dell'Interno Farini alla commissione temporanea istituita presso il Consiglio di Stato è il primo documento ufficiale che espone i criteri per un riordinamento amministrativo dello Stato. In questa nota, il Farini afferma l'esistenza di "unità morali", "membrature naturali": "le province italiane si raggruppano naturalmente e storicamente fra loro in centri più vasti, che hanno avuto e hanno tuttora ragione di esistere nell'organismo della vita italiana; al di sopra della provincia, al di sotto del concetto politico di Stato, io penso che si debba tener conto di questi centri i quali rappresentano quelle antiche autonomie italiane, che fecero sì nobile omaggio di sé all'unità della Nazione"; bisogna, continua il Farini, rispettare questi centri naturali e morali, rompere con la pratica e la politica dell'assimilazione, sostituire allo Stato compatto l'armonia delle libere forze, "coordinare la forte unità dello Stato con l'alacre sviluppo della vita locale".

Tesi correlate:

  • Progetti di regionalismo in Italia alla vigilia dell'avvento del fascismo. La posizione del Partito Popolare Italiano.
    di Emanuele Decembrini
Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Inizia l’era delle telecomunicazioni via satellite
  Evento successivo

Churchill e Roosevelt firmano la Carta Atlantica