Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Clare Boothe Luce ambasciatore a Roma

2 marzo 1953

Il presidente degli Stati Uniti Eisenhower designa come nuovo ambasciatore a Roma la signora Clare Boothe Luce, cinquant'anni, ex deputata repubblicana del Connecticut e moglie in seconde nozze dell'editore di famose riviste come Life e Fortune, Henry Luce. La signora Luce è chiamata direttamente da Eisenhower ad una carica mai rivestita prima da una donna, lei, che ha sempre occupato una posizione di rilievo nelle file del partito repubblicano e all'apice della sua carriera politica è stata perfino proposta alla vice presidenza americana. Simpatizza molto per l'Italia e gli italiani, si è convertita al cattolicesimo dopo la morte della figlia, e tutto ciò potrà portare giovamento alle esigenze e agli interessi del suo paese.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

1968: iniziano gli scontri di piazza
  Evento successivo

La fine delle autonomie locali