Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Badoglio annuncia alla radio l'armistizio con gli Alleati

8 settembre 1943

L'armistizio tra l'Italia e gli Alleati, firmato cinque giorni prima, viene annunciato attraverso un discorso alla radio dal maresciallo Badoglio, dopo che è già stato reso pubblico dal generale Eisenhower. Alle 19.45, Badoglio legge questo proclama alla Nazione:
«Il governo italiano, riconosciuta l'impossibilità di continuare l'impari lotta contro la soverchiante potenza avversaria, nell'intento di risparmiare ulteriori e più gravi sciagure alla Nazione ha chiesto un armistizio al generale Eisenhower, comandante in capo delle forze alleate anglo-americane.
La richiesta è stata accolta.
Conseguentemente, ogni atto di ostilità contro le forze anglo-americane deve cessare da parte delle forze italiane in ogni luogo.
Esse però reagiranno ad eventuali attacchi di qualsiasi provenienza
».
La situazione è destinata a precipitare. L'armistizio è stato reso noto troppo presto da parte degli americani, cogliendo del tutto impreparati i vertici dello Stato italiano. Inoltre, non si è giunti a nessun accordo militare tra italiani e gli alleati per la protezione della capitale. In questa situazione le truppe tedesche iniziano ad occupare militarmente l'Italia centro-settentrionale, avendo già acquisito posizioni strategiche all'interno del Paese anche prima dell'arresto di Mussolini, ed essendosi rinforzate durante tutto il mese di agosto. E una di queste posizioni strategiche è proprio rappresentata dal Lago di Bolsena, da dove la minaccia tedesca su Roma acquisisce caratteri particolarmente forti e realistici.

Tesi correlate:

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Bonifacio VIII è accusato di eresia e simonia
  Evento successivo

La Convenzione di Berna sul diritto d'autore