Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Confindustria elogia la Cassa per il Mezzogiorno

14 maggio 1952

In occasione dell'Assemblea generale delle associazioni industriali e degli artigiani della provincia ionica, il Presidente di Confindustria Angelo Costa esprime la sua soddisfazione per l'indirizzo seguito dallo Stato nell'intervenire con la Cassa del Mezzogiorno nel senso di migliorare l'ambiente, in modo da far sì che l'industria "Prima ancora che quasi avesse cominciato a costruire lo stabilimento" non dovesse operare un investimento di capitale che in altre regioni non esisteva. Al tempo stesso, tuttavia, Costa coglie l'occasione per esprimere delle riserve su quegli aspetti della legge 22 marzo 1952, n. 166, che prevedono sovvenzioni. In effetti il discorso di Costa si riallaccia alla sua personale filosofia circa l'intervento dello Stato in economia. La questione meridionale costituisce un'ulteriore occasione per riaffermare l'assoluta necessità per l'impresa di essere libera, ma è al tempo stesso l'occasione per richiamare l'imprenditore a svolgere la sua funzione di rischio senza ricorrere all'aiuto e al sostegno garantito dallo Stato attraverso premi, sovvenzioni, concessioni di favore, a svolgere la sua funzione basandosi soltanto sulla propria capacità di lavoro e non invece sul lavoro "Svolto non sempre onestamente attraverso i corridoi ministeriali o dei pubblici uffici".

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La legge delle guarentigie
  Evento successivo

Rerum novarum