Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Il Decreto Euro

24 giugno 1998

Il decreto legislativo n. 213, ovvero il cosiddetto "decreto Euro", disciplina gli effetti della conversione in Euro degli importi in lire contenuti in norme vigenti, la ridenominazione in Euro degli strumenti finanziari, i calcoli intermedi, i pagamenti, la rilevazione nei bilanci delle imprese delle operazioni influenzate dall'introduzione dell'Euro, l'adozione dell'Euro quale moneta di conto durante il periodo transitorio, la dematerializzazione degli strumenti finanziari pubblici e privati, le dichiarazioni, le attestazioni e i regolamenti in Euro nei rapporti con le amministrazioni pubbliche, i documenti contabili delle pubbliche amministrazioni e le sanzioni pecuniarie.
La disciplina introdotta dal decreto incide indirettamente anche sul commercio elettronico, realizzando un ulteriore passo verso la "virtualizzazione" di beni (gli strumenti finanziari) oggetto di scambio, cosi ponendo le premesse per la negoziazione completamente telematica (commercio elettronico diretto) dei medesimi. Il V titolo del decreto legislativo, significativamente intitolato «dematerializzazione», contiene una disciplina destinata alla eliminazione del supporto fisico di una gran parte dei titoli di credito, con una rivoluzione che priverà i medesimi del substrato materiale sul quale era stato costruito il concetto di cartolarizzazione del credito.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Nasce Finsider
  Evento successivo

Scoppia la Guerra di Corea