Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Papen ottiene l'ingresso dei nazisti nel governo austriaco

11 luglio 1936

L'opera di Papen, ambasciatore tedesco a Vienna, ha un primo risultato nell'accordo austro-tedesco contenente una clausola con cui gli austriaci si impegnano a concedere l'ingresso dell'"opposizione nazionale", e quindi anche dei nazionalsocialisti, nel governo, e ad allontanare l'esponente antinazista dei diritti proitaliani, il vice-cancelliere principe Starhemberg. L'Italia, dal canto suo, comincia pian piano ad accettare la possibilità di un'annessione dell'Austria, e ciò grazie all'opera di Goering che ha preparato il terreno attraverso una serie di colloqui con Mussolini.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

L'Icmesa di Meda sprigiona una nube di diossina
  Evento successivo

Francia: bilancio sociale obbligatorio oltre i 750 dipendenti