Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Il G7 di Parigi dispone il sostegno a Polonia e Ungheria

14 luglio - 16 luglio 1989

I capi di Stato e di governo delle sette principali nazioni industriali (G7), nonché il presidente della Commissione delle Comunità Europee, si riuniscono a Parigi per il vertice economico annuale. Questo vertice, presieduto da François Mitterrand, Presidente della Repubblica francese, rappresenta il punto di partenza delle iniziative a sostegno dei processi di transizione in atto nei paesi dell'Europa centroorientale. I partecipanti al vertice constatano il desiderio sempre più vivo dei PECO di accedere alla libertà e alla democrazia, rilevando che, in alcuni di detti paesi, i dirigenti hanno avviato un processo di democratizzazione e di ammodernamento. Considerando in particolare l'evoluzione in Polonia ed in Ungheria, i capi di Stato e di governo ed il presidente della Commissione si rallegrano del processo di riforma in atto in questi paesi e si dichiarano disposti a sostenerlo con un aiuto economico coordinato, inteso a trasformare e ad aprire prospettive a lungo termine per le economie polacca ed ungherese. Il G7 decide di affidare alla Commissione il compito di coordinare questa azione e di associarvi tutti i paesi industrializzati interessati.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

L'ultima impiccagione in Gran Bretagna
  Evento successivo

Dal modernismo al postmoderno