Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Fallisce la riunione del Consiglio atlantico di Parigi

5 settembre 1956

Fallisce la riunione del Consiglio atlantico di Parigi: su quindici paesi facenti parte del Patto, ve ne sono solo quattro, e cioè Francia, Gran Bretagna, Canada e Belgio. La riunione sarebbe dovuta servire a rafforzare le adesioni intorno alla politica anglo-francese in merito alla nazionalizzazione del Canale di Suez, ma le tante defezioni, prima e più vistosa tra tutte quella degli Usa, la portano esibire un imbarazzante vuoto intorno a Inghilterra e Francia, troppo proiettate verso una soluzione di forza che non trova orecchie interessate tra gli altri alleati. Ed effettivamente, a sentire le dichiarazioni del ministro degli Esteri britannico Selwyn Lloyd fatte subito dopo la riunione, non ci sono molti dubbi che i due paesi siano pronti ad ogni eventualità: «I preparativi militari effettuati dal governo francese e dal governo inglese hanno un carattere di precauzione; l'uso della forza ripugna sempre ad un popolo, e non può costituire che un'ultima risorsa. Ma può arrivare un momento in cui interessi vitali che non sono soltanto nostri, debbono essere protetti». Anche l'assenza del Ministro degli Esteri italiano Martino è notata con disappunto, tanto più che proprio il nostro ministro avrebbe dovuto presentare, assieme ai colleghi canadese e norvegese, i risultati dei lavori compiuti dal Comitato dei Tre Saggi; questo Comitato, composto dai ministri degli Esteri Martino per l'Italia, Halvard Lange per la Norvegia e Lester Pearson per il Canada, è stato incaricato dal Consiglio Atlantico del maggio precedente di preparare raccomandazioni circa la possibilità di «sviluppare attività comuni nei campi non militari, come previsto dall'art. 2 del Trattato».

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Terremoto in Umbria: la prima scossa
  Evento successivo

La strada di Federico Fellini debutta al Festival di Venezia