Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Introdotto il principio di sussidiarietà

24 settembre 1997

Viene approvato definitivamente, dopo un dibattito molto acceso tra le diverse forze politiche, l'articolo 56 del progetto di riforma della Costituzione che introduce il principio di sussidiarietà. Il "nuovo" articolo elaborato dal relatore del comitato "Forma di Stato", il senatore Francesco D'Onofrio, è il risultato di una mediazione delle diverse posizioni in campo ed è approvato grazie al sostegno dei partiti dell'Ulivo, del Ccd e del Cdu. Votano invece contro i componenti di Fi ed An, favorevoli ad un'ipotesi maggiormente liberista, ed i componenti del Prc, che al contrario giudicano ancora troppo liberista l'ipotesi di D'Onofrio.
Con questo articolo si vuole introdurre, accanto ai principi generali di attribuzione delle funzioni pubbliche tra i diversi livelli di governo, anche un principio che definisce in qualche modo il rapporto tra il ruolo di tali enti pubblici e quello rispettivo della società privata: si tratta appunto del principio di sussidiarietà, che riconosce, in sostanza, a ogni livello istituzionale, territoriale e sociale, la possibilità di far valere i propri diritti.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Bologna: in centomila a convegno
  Evento successivo

Muore Flash Gordon, sopravvive Topolino