Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Terremoto in Umbria

26 settembre 1997

Alle ore 2.33 si verifica una forte scossa di terremoto con epicentro Colfiorito di Foligno. Fortunatamente nelle zone di montagna molte persone si sono già allontanate dalle abitazioni più vecchie e passano la notte fuori casa fin dall'inizio di settembre, quando si sono verificate le prime scosse telluriche; ci sono però, nonostante questo, due morti a Collecurti, nel maceratese: una coppia di anziani coniugi viene sepolta dalle macerie; il paese è completamente distrutto. Circa nove ore dopo, alle 11.42, si verifica un'altra scossa di magnitudo 5.8, VIII - IX grado della scala Mercalli; muoiono altre otto persone, alcune di infarto, altre colpite dai crolli: nella Basilica superiore di San Francesco di Assisi una trentina di persone tra frati, amministratori locali, tecnici e giornalisti stanno ispezionando gli affreschi, per rilevare i danni provocati dal sisma della notte precedente. La nuova scossa li coglie di sorpresa; alcune parti del soffitto a volte crolla, quattro persone rimangono uccise. Il cameraman di una emittente locale, Umbria TV, riprende il crollo delle vele nella Basilica. Il giorno dopo la CNN è in possesso di queste riprese, che faranno il giro del mondo e diventeranno simbolo del terremoto in Umbria. Si perdono quattro vele affrescate nella Basilica di San Francesco: una vela blu a stelle oro e una con San Matteo che evangelizza la Giudea, dipinta da Cimabue, situate all'incrocio tra la navata ed il transetto, crollano frantumando l'altare sottostante. Le altre due vele, proprio sopra l'ingresso, erano attribuite ad un giottesco e rappresentavano due dottori della Chiesa. Crolla anche una teoria di santi affrescata tra la volta e la controfacciata. Altri gravi danneggiamenti sia alle strutture civili che ai beni culturali si hanno nelle zone di Foligno, Nocera Umbra, Gualdo Tadino; molte città turisticamente rilevanti per la Regione sono colpite: non solo Assisi ma anche, ad esempio, Gubbio e Spoleto.

Altri eventi in data 26 settembre

1644
1914
1923
1935
1940
1943
1946
1947
1947
1950
1956
1966
1972
1973
1975
1976
1990
1990
1990
1991
1996
1996
1996
1997
1999
1999

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Muore Flash Gordon, sopravvive Topolino
  Evento successivo

Firmato a Berlino il Patto Tripartito