Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Rastrellati gli ebrei nel ghetto di Roma

16 ottobre 1943

La polizia tedesca agli ordini del capitano delle SS Theo Dannecker fa irruzione nel ghetto ebraico di Roma. Da un rapporto ufficiale inviato da Kappler al generale delle SS Wolff risulta che «nel corso dell'azione che durò dalle ore 5,30 fino alle 14,00 vennero arrestati in abitazioni giudee 1.259 individui. Dopo la liberazione dei meticci e degli stranieri, delle famiglie di matrimoni misti compreso il coniuge ebreo, del personale di casa ariano e dei subaffittuari, rimasero presi 1.007 Giudei». Nel generale silenzio del Vaticano, gli arrestati, in maggioranza donne e bambini, saranno deportati verso il campo di concentramento di Auschwitz. Ne torneranno solo quindici, quattordici uomini ed una donna (839, l'82%, vengono subito gassati all'arrivo).

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La sentenza Heylens
  Evento successivo

La legge di tutela del lavoro minorile