Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30 31

Il Consiglio europeo di Birmingham

16 ottobre 1992

Il Consiglio europeo di Birmingham rappresenta la prima reazione della Comunità europea in seguito alla grave crisi economico-monetaria e al diffondersi di pericolose idee antieuropee. Importanza primaria viene data alla necessità di ratificare il Trattato sull'Unione europea entro i termini previsti dal trattato stesso.Il Consiglio europeo cerca inoltre di colmare gli ormai diffusi sentimenti antieuropei dichiarando che la Comunità rispetta la storia, la cultura e le tradizioni delle singole nazioni con una più chiara comprensione di quali debbano essere i compiti degli Stati membri e quelli della Comunità; dichiara inoltre che la cittadinanza dell'Unione comporta per i cittadini una protezione e diritti supplementari e non vuole sostituirsi minimamente alla cittadinanza nazionale. La cooperazione economica e monetaria è la medicina suggerita dal Consiglio europeo agli Stati membri i quali si trovano a dover affrontare problemi economici comuni quali la crescita minore e l'aumento della disoccupazione. Gli argomenti trattati dal Consiglio europeo di Birmingham si esauriscono con le dichiarazioni sull'ex Iugoslavia e sulla Somalia come conseguenza delle situazioni gravi esistenti all'epoca in quei territori.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

La sentenza Heylens
  Evento successivo

La legge di tutela del lavoro minorile