Cronologia

Cerca nel database degli eventi: Ricerca libera | Cerca per anno

gennaio febbraio marzo aprile maggio giugno luglio agosto settembre ottobre novembre dicembre
01 02 03 04 05 06 07 08 09 10 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 21 22 23 24 25 26 27 28 29 30

Sonnino rivendica territori in Asia Minore

1 novembre 1916

Il governo italiano presenta le sue rivendicazioni territoriali ufficiali per l'Asia Minore al governo francese: in questo memorandum, Roma chiede il riconoscimento del possesso, oltre che della prevista zona di Adalia, anche dei vilayet di Aidin, Konia e Adana insieme con il porto di Mersina, ed infine la città di Smirne col suo hinterland (zona che Parigi vuole utilizzare come merce di scambio per un eventuale intervento greco a fianco dell'Intesa).
Nel complesso, le richieste di Sonnino porterebbero l'Italia a dominare il Golfo di Alessandretta, già attribuito invece alla sovranità francese, consentendo finalmente all'Italia di mettersi effettivamente alla pari della Francia nel possesso dei porti in Mediterraneo. Questo progetto, peraltro, non può certo incontrare l'approvazione di Parigi che, in questo modo, vedrebbe fortemente ridimensionata la propria sfera d'interessi in Asia Minore.

Tra parentesi è indicato il numero di tesi correlate



Evento precedente

Martin Lutero affigge le 95 tesi
  Evento successivo

La Dichiarazione Balfour